Vincenzo Falanga

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
27
Oct

FAC SIMILE DOMANDA LAVORO AGILE

Con proprio decreto del 23 settembre 2021, il Presidente del Consiglio dei ministri ha disposto
che, a far data dal 15 ottobre 2021, la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle
amministrazioni pubbliche è quella in presenza; superando, in questo modo, la disciplina emergenziale
introdotta a marzo 2020 a favore del lavoro agile.

Il nuovo provvedimento dunque assoggetta la concessione del lavoro agile a specifico accordo individuale in cui vengono individuati, obiettivi, tempistiche e gestione dell'attività.

Il Dirigente ha il compito di valutare per ogni situazione lavorativa la compatibiltà della richiesta con l'attività da svolgere.

In allegato vi inviamo un fac simile di richiesta del lavoro Agile

26
Oct

Preparazione al prossimo concorso della asst lariana -coadiutore amministrativo

le DATE DEL CORSO :

1° corso

SABATO 20 NOVEMBRE 2021 "in presenza"
DALLE ORE 09:00 ALLE ORE 13:00
venerdì 26 novembre 2021 "anche in video call"
DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:30

2° corso

SABATO: 27 NOVEMBRE 2021
DALLE ORE 09:00 ALLE ORE 13:00
venerdì 3 dicembre 2021 "anche in video call"
DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:30

Scarica il modello di iscrizione al corso 

Chiedi alla Segreteria UIL FPL LARIO

VINCENZO FALANGA

SEGRETARIO GENERALE 320.8160615

ALESSANDRO MICELLO

SEGRETARIO ORGANIZZATIVO 328.2852806

ITALO BONACINA

SEGRETARIO ENTI LOCALI 335.7576900

MASSIMO COPPIA

SEGRETARIO SANITA’ PUBBLICA 334.6817541

PATRIZIA BOLOGNA

SEGRETARIO SANITA' PRIVATA 334.6803308

STEFANIA CASCIELLO

FUNZIONARIO TERZO SETTORE E

COOPERAZIONE SOCIALE 351.9054169

21
Oct

Protezione civile - PDL LOMBARDIA

Regione Lombardia, per l’ennesima volta, prova a scaricare le funzioni delegate che lo Stato le ha assegnato, nella fattispecie sulla Protezione Civile, alle Province, ma senza che queste abbiano le dovute capacità assunzionali.

Dopo il riassetto istituzionale, ovvero la incompiuta riforma Delrio, le amministrazioni provinciali si sono trovate con le gambe spezzate dai vincoli contabili e dal taglio alle risorse economiche e infrastrutturali.Regione Lombardia, per l’ennesima volta, prova a scaricare le funzioni delegate che lo Stato le ha assegnato, nella fattispecie sulla Protezione Civile, alle Province, ma senza che queste abbiano le dovute capacità assunzionali. Dopo il riassetto istituzionale, ovvero la incompiuta riforma Delrio, le amministrazioni provinciali si sono trovate con le gambe spezzate dai vincoli contabili e dal taglio alle risorse economiche e infrastrutturali.Come Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl della Lombardia oggi siamo state audite dalla VI Commissione del Consiglio Regionale sul progetto di legge 188 che dispone, appunto, in materia di Protezione Civile. In quella sede abbiamo espresso la nostra contrarietà allo scaricabarile: delegare alle Province lombarde gran parte delle funzioni istituzionali significa, da parte della Regione, abdicare al proprio ruolo e in un ambito che sta diventando sempre più strategico per via delle sempre più frequenti emergenze climatiche.

Chiediamo che la norma venga cambiata anche su un altro punto, la messa al centro del volontariato, cioè della componente privatistica del sistema. Una scelta che va contro le norme nazionali e interferisce con ruoli pubblici e operativi. La Protezione civile è un servizio di pubblica utilità e, per quanto il supporto del personale volontario sia importante e utile, bisogna fare attenzione a delegare responsabilità su una funzione istituzionale che, interessando la vita delle persone, ha anche implicazioni penali.Chiediamo pertanto una rapida e sostanziale modifica del progetto di legge oppure che Regione stessa, o attraverso apposite strutture istituzionali, eserciti la basilare funzione della Protezione Civile. Una funzione pubblica che va esercitata con una governance degna del ruolo e adeguate risorse umane, economiche e strumentali.

COMUNICATO

DOCUMENTO PER COMMISSIONE

PDL 188

06
Oct

PREPARAZIONE CONCORSO OSS ASST LARIANA

Carissimi,

vi informiamo che la ASST Lariana con provvedimento n. 891 del 29 settembre 2021 ha deliberato di

indire concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. . 5 posti di Operatore Socio Sanitario – categoria B livello economico super (BS).

La UIL FPL in ragione della prossima pubblicazione del bando, ha deciso di avviare un percorso di preparazione al concorso tramite un programma di lavoro come di seguito indicato:

4 sessioni di formazione in presenza ( con sedi che verranno comunicate direttamente ai partecipanti)

 1 giornata 06 NOVEMBRE dalle 09.00 alle 13.00

Area legislativo-istituzionale: norme e codici che re- golano l'esercizio della professione, norme comportamentali codici di disciplina. Analisi del profilo Regionale e Nazionale.

Test di simulazione sugli argomenti

2 giornata 13 NOVEMBRE dalle 09.00 alle ore 13.00

Area igienico-sanitaria: igiene personale, igiene am- bientale, igiene alimentare. Elementi di anatomia, fisiologia e patologie correlate.

Test di simulazione sugli argomenti

3 giornata 20 NOVEMBRE dalle 09 .00 alle ore 13.00

Area tecnico-operativa: elementi di mobilizzazione, elementi di assistenza di base. Tecniche di intervento sanitario di base.

Test di simulazione sugli argomenti

4 giornata 27 NOVEMBRE dalle 09.00 alle ore 13.00

Simulazioni di test con correzione plenaria.

 

IL CORSO SARA’ AVVIATO CON MINIMO DI 30 PARTECIPANTI E LE SEDI VERRANNO COMUNICATE DIRETTAMENTE AGLI INTERESSATI ( LE AULE SARANNO IN ZONA COMUNE DI COMO)

ISCRIVITI AL CORSO

http://www.ecmlive.it/it/iscrizioni/iscrizioneEsterna?idEvento=278

 

 

In aggiunta tramite piattaforma ecmbox.it saranno disponibili :

oltre 1000 test psicoattitudinali per la preparazione al concorso

Il costo di partecipazione per i non associati è 50 euro (Il costo comprende la fruizione dei test e la formazione specifica)

 

GRATUITO per gli associati alla UIL FPL e loro familiari (stesso nucleo)

Scarica il programma

27
Sep

Sciopero Fondazione Cà D'industria di Como

 

Nel ringraziare le lavoratrici e i lavoratori che hanno partecipato alla manifestazione, pubblichiamo le immagini dello sciopero.

15
Sep

Riforma Polizia Locale - presentazione del testo di modifica della legge 65/86

ECCOVI IL TESTO UNIFICATO SULLE "Disposizioni per il coordinamento in materia di politiche integrate per la sicurezza e di polizia locale" presentato dai relatori On. Simona BORDONALI e Maurizio CATTOI, presentato per l'approvazione in 1^ COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DELLA CAMERA.

ecco la proposta di modifica 

07
Sep

LE NUOVE PROGRESSIONI VERTICALI

La riforma prevede l’introduzione di un tetto per le progressioni verticali non rapportato alle assunzioni delle singole categorie, ma al totale di quelle programmate.

Pertanto si adotta il seguente schema:

le progressioni tra le aree, cosiddette verticali, possono essere attivate nel tetto massimo del 50% dei posti che l’ente programmadi coprire, senza il calcolo di tale tetto all’interno delle singole aree o categorie;per gli Enti Locali viene stabilito che ci si debba riferire alle qualifiche diverse.Poi decade il vincolo concorsuale in favore di una procedura comparativa.

Ad esempio, mutano i criteri e gli elementi da tenere in considerazione nei bandi:

1. valutazione positiva conseguita negli ultimi 3 anni di servizio

2. assenza di procedimenti disciplinari

3. possesso di titoli di studio e professionali aggiuntivi rispetto a quelli richiesti per l’accesso dall’esterno

4. e riferimento agli incarichi che sono stati assegnati.In fine si prevede una fase transitoria in cui i contratti dovranno dare corso a reinquadramenti del personale in servizio da almeno 5anni, anche in deroga al possesso del titolo di studio.

 

Scarica il volantino

02
Sep

Aggiornamento misure di quarantena ed isolamento - Schema Circolare Ministero della Salute

il Ministero della Salute ha emanato la circolare prot. n. 36254 dell’11 agosto 2021, con la quale ha rivisto a sette (anziché dieci) la durata del periodo di quarantena per le persone vaccinate che hanno un contatto con una persona positiva a Covid-19. Al termine del periodo di quarantena il soggetto dovrà fare un tampone molecolare.

in allegato:

schema della quarentena ed isolamento

Circolare Ministero della Salute

19
Jul

CCNL Sanità Pubblica 2019 - 2021 - atto di indirizzo con incremento delle risorse

Il presente atto individua gli indirizzi relativi al rinnovo contrattuale per il triennio 2019-2021. E’ confermata la cornice negoziale contenuta nell’atto di indirizzo quadro per i rinnovi contrattuali del triennio 2019-2021 per il personale delle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del d.lgs 165 del 2001, definiti in accordo con i comitati di settore Regioni-Sanità ed Enti Locali.

Il presente atto di indirizzo ha recepito gli obiettivi contenuti nel Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale del 10 marzo 2021 e sarà attuato nell’ambito del complesso delle risorse disponibili definite nel pieno rispetto della legislazione vigente.

Il presente atto potrà essere integrato in esito alle eventuali modifiche che potranno intervenire, sulle materie oggetto del presente atto, in sede conversione in legge del decreto-legge n. 80/2021, anche alla luce delle interlocuzioni con il Parlamento del sistema delle Regioni e delle autonomie locali.

Scarica Atto di indirizzo

05
Jul

COMUNICATO CA D'INDUSTRIA - ESITO TENTATIVO DI CONCILAZIONE E RAFFREDDAMENTO

COMUNICATO SINDACALE - FONDAZIONE CA D’INDUSTRIA DI COMO

PROSEGUE IL PERCORSO DI RIVENDICAZIONE SINDACALE 

Un grazie a tutte le lavoratrici ed i lavoratori presenti oggi al presidio eravate davvero in tante/i e questa presenza è stata fondamentale, ringraziamo anche chi ci è stato vicino con il pensiero e il supporto a distanza.

Questa mattina abbiamo affrontato una lunga discussione alla presenza del rappresentate della Prefettura  con il Presidente  e la Direzione, in cui è stato davvero difficile provare  a trovare un punto d’incontro che ponesse le basi per una trattativa che fosse rispettosa della dignità di tutte/i Voi. Il Presidente ha affermato in prima istanza che non comprendeva le nostre motivazioni, considerato che nessun licenziamento era in previsione. Abbiamo ribadito che non è possibile scaricare solo sul personale le difficoltà attuali della Fondazione e che serve dare garanzie sul contratto anche a chi verrà a lavorare in futuro. Serve un piano di rilancio condiviso con le Istituzioni cittadine (in particolare del Comune di Como che cercheremo di coinvolgere) e con la partecipazione della Regione, serve progettare forme alternative di assistenza ed un’offerta di servizi all’avanguardia che sia di qualità per gli ospiti anziani e per gli operatori.

La lunga discussione ha portato alla decisione di sospendere i lavori in Prefettura  solo a fronte di un’apertura che per ora resta teorica rispetto all’affermazione del principio che il contratto di riferimento  della Ca d’Industria resti quello delle Funzioni locali e della Sanità Pubblica. Tale affermazione non può restare però solo un principio, e deve trasformarsi in qualcosa di concreto e tangibile.

Inoltre, la questione fondamentale delle modalità e dei tempi di applicazione temporanea ed eccezionale è ancora sul piatto della discussione. La Fondazione ha proposto un’applicazione per 10 anni, con evidenti effetti negativi e di divisione delle lavoratrici e dei lavoratori. Questa proposta è assolutamente inaccettabile. Abbiamo chiesto di applicare il contratto Funzioni Locali al personale delle pulizie entro il 30/09/2021 e la possibilità di mantenere il medesimo contratto a chi ha esercitato il diritto di precedenza per le future assunzioni.

Lo stato di agitazione del personale della Fondazione è aperto, per poter convincere il CDA serve l’aiuto e il supporto di tutte/i Voi. Non abbassiamo la guardia, continuiamo a fare il nostro lavoro di lotta e rivendicazione dello stesso contratto per tutte/i. Oggi sotto la Prefettura eravate in tanti a rivendicare il No al cambio del CCNL e questo è stato davvero un elemento importante per ottenere quello che oggi è solo un primo passo da parte del CDA.

Lo ribadiamo con fermezza la posizione di CGIL CISL UIL e della RSU della Fondazione Ca d’industria di Como non cambia, il contratto UNEBA non può diventare il contratto per tutte le persone che verranno assunte.

Martedì 13 luglio alle 21.00 sarà convocata una nuova assemblea di consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori per spiegare con maggiore chiarezza i contenuti della discussione avvenuta oggi.

 

f.to  le Segreterie di CGIL FP - CISL FP - UIL FPL

( A. Ghirotti – N. Praticò – V.Falanga)

La RSU Fondazione Ca d’Industria

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close