Displaying items by tag: como

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
30
Apr

Ordinanza Regione Lombardia 30.4.2020 - sintesi e contenuti

‼️APPENA FIRMATA DAL PRESIDENTE FONTANA NUOVA ORDINANZA REGIONALE‼️

🔹Valida in Lombardia dal 4 al 17 maggio

🔹 ✅Riaprono: 👨‍🎓Studi professionali 🗑✏️Cartolerie 📚Librerie 💐Negozi di fiori 🏠Hotel ☕️ Distributori automatici h24 (tutti) 📞📸 💻🔨Tolte restrizioni alle attivita' di riparazione e vendita di computer, telefoni ed elettrodomestici, articoli per illuminazione, ferramenta, vernici, materiale elettrico termoidraulico e apparecchiature fotografiche

✅🤸🐟Consentito fare attivita' fisica all'aperto, senza il limite dei 200 metri dalla propria abitazione. Consentita anche la pesca sportiva (in base all’interpretazione che viene data al decreto del Governo) 🐩 Via libera alla toelettatura degli animali

⛔️🎰 Blocco delle slot machine e spegnimento di monitor che mostrano giochi con scommesse ⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️ 😷 Resta obbligo di coprirsi naso e bocca fuori dalla propria abitazione (con mascherina oppure con sciarpe, foulard o altri indumenti, anche all'aperto)

Scarica il provvedimento Ordinanza regione Lombardia 30.4.2020

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

 

30
Apr

FERIE SOLIDALI - ART. 87 COMMA 4 BIS LEGGE 27/2020

Vi informiamo che a seguito della conversione in legge del D.L. 18/2020 l’art. 87 è stato integrato con la previsione delle ferie solidali e riposi maturati che potranno essere ceduti entro il 30 settembre 2020, ai propri colleghi dello stesso Ente, in deroga alle disposizioni contrattuali vigenti.

La cessione degli istituti può avvenire senza distinzione tra le diverse categorie di inquadramento o i diversi profili posseduti.

La cessione avviene in forma scritta ed è comunicata al dirigente del dipendente cedente e a quello del dipendente ricevente, è a titolo gratuito, non può essere sottoposta a condizione o a termine e non è revocabile.

Restano fermi i termini temporali previsti per la fruizione delle ferie pregresse dalla disciplina vigente e dalla contrattazione collettiva.

In allegato si produce fac-simile di richiesta da presentare all’Ente.

Per ogni chiarimento la Segreteria Regionale UIL FPL Milano e Lombardia rimane a disposizione.

Fraterni Saluti.

Milano, 30 aprile 2020

                                                                        Il Segretario Responsabile Enti Locali

                                                                              UIL FPL Milano e Lombardia

                                                                                    Vincenzo Falanga

 

 

SCARICA

INFORMATIVA

FAC SIMILE PER ENTI LOCALI

FAC SIMILE PER AZIENDE SANITARIE

28
Apr

Compilazione 730 iscritti UIL FPL del Lario direttamente #DACASATUA

In ragione dell’emergenza da “COVID-19” che allo stato attuale non ci permettono di riaprire gli “Sportelli sindacali” nei luoghi di lavoro, da oggi con pochi click, potrai portare il #CafUILaCasaTua e trasmettere tutta la documentazione per l’elaborazione del 730/2020.

Lo strumento messo in campo è alternativo alla prenotazione presso le nostre sedi ed è volto a venire incontro a tutte le esigenze del mondo del lavoro.

Di seguito i link utili:

DOCUMENTI NECESSARI

fai un check per i documenti da presentare

https://www.cafuil.lombardia.it/modulistica-730/

Tutorial per la registrazione del cassetto fiscale

https://www.cafuil.lombardia.it/cassetto-del-cittadino-lcs/


CASSETTO DEL CITTADINO

https://qwebuil.zucchetti.com/PersonalCaf20Uil/

Ricordati di inviare anche la tessera UIL FPL 2020

Ricevuta la documentazione saranno direttamente i nostri operatori CAF a ricontattarTi per la definizione della pratica

Per ogni informazione non esitare a contattarci.

 

 730 2020

 

27
Apr

FASE 2 : DPCM E NOVITA'

ECCO IL DECRETO FIRMATO E I PUNTI PRINCIPALI DEL DECRETO PER LA “FASE 2”:
 
🔸Dal 4 al 18 maggio:
 
❌Rimangono in vigore i divieti di spostamento attuali ma sarà consentito andare a visitare i propri congiunti (parenti) rispettando le distanze di sicurezza
🌳🏠Consentito l'accesso a parchi, ville e giardini pubblici rispettando distanza interpersonale
🚴🏻🏃🏻Viene eliminata la distanza di 200 metri dalla propria abitazioni per le pratiche sportive/motorie con l'obbligo del rispetto delle distanze
💒Viene riammessa la celebrazione di funzioni funebri ma con massimo 15 persone presenti e con indicazione di svolgerlo se possibile in luogo aperto
🌭🍕Per attività di ristorazione, oltre alla consegna a domicilio, viene consentita l'attività di asporto ma senza assembramenti all'esterno dei locali
🏗🧰Riapertura della manifattura, costruzioni e del commercio all'ingrosso funzionale ai predetti settori

 

Scarica DPCM   -   Allegato

23
Apr

PUNTO TAMPONE

 

SEI STATO IN MALATTIA E NON TI HANNO FATTO IL TAMPONE?

VIENI AL NOSTRO "PUNTO TAMPONE" E PARLIAMONE CON SERVIZIO LEGALE DELLA UIL 

IL 27 APRILE 2020

DALLE 15.00 ALLE 16.30 IN VIDEOCONFERENZA

SEGUI IL LINK
 
 
Meeting ID: 879 9608 6709

Password: 010490

 

 

21
Apr

INFORTUNIO DA COVID - 19

La nuova circolare n° 13 del 3 Aprile 2020 ha fornito indicazioni più precise sulle prestazioni garantite in caso di contagio di origine professionale.

“questa emergenza conferma che è necessario ampliare la platea degli assicurati”

Tutti i casi accertati di infezione sul lavoro da Covid-19 faranno scattare la piena tutela dell’Inail, come per gli altri infortuni o malattie, già a partire dal periodo di quarantena. Nella nuova circolare vengono fornite indicazioni importanti in merito alle prestazioni garantite agli assicurati Inail contagiati nell’ambiente di lavoro o a causa dello svolgimento dell’attività lavorativa.

Rischio aggravato per operatori sanitari e categorie in costante contatto con l’utenza.

L’ambito della tutela Inail riguarda innanzitutto gli operatori sanitari esposti a un elevato rischio di contagio, aggravato fino a diventare specifico, considerata l’alta probabilità che questi lavoratori vengano a contatto con il virus. Lo stesso principio si applica anche ad altre categorie che operano in costante contatto con l’utenza, come i lavoratori impiegati in front-office, il personale non sanitario degli ospedali con mansioni tecniche, di supporto, di pulizie, e gli operatori del trasporto infermi.

L’assicurazione estesa anche ai casi in cui l’identificazione delle cause è più difficoltosa.

La tutela assicurativa si estende anche ai casi in cui l’identificazione delle precise cause e modalità lavorative del contagio si presenti più difficoltosa. In tali casi la circolare spiega che, al fine di garantire la piena tutela, si dovrà fare ricorso agli elementi epidemiologici, clinici, anamnestici e circostanziali.

Per il datore di lavoro è confermato l’obbligo di denuncia/comunicazione.

Il termine iniziale della tutela decorre dal primo giorno di astensione dal lavoro, attestato dalla certificazione medica per avvenuto contagio, ovvero dal primo giorno di astensione dal lavoro coincidente con l’inizio della quarantena, sempre per contagio da nuovo Coronavirus. Il medico certificatore deve predisporre e trasmettere telematicamente all’Inail il certificato medico d’infortunio. Permane inoltre l’obbligo di denuncia/comunicazione di infortunio per il datore di lavoro, quando viene a conoscenza del contagio occorso al lavoratore. In caso di decesso, ai familiari spetta anche la prestazione economica una tantum del Fondo delle vittime di gravi infortuni sul lavoro, prevista anche per i lavoratori non assicurati con l’Inail.

L’infortunio in itinere può essere riconosciuto anche se si utilizza il mezzo privato.

Sono tutelati dall’Istituto, inoltre, anche i casi di contagio da nuovo Coronavirus avvenuti nel percorso di andata e ritorno dal luogo di lavoro, che si configurano come infortuni in itinere. Poiché il rischio di contagio è molto più probabile a bordo di mezzi pubblici affollati, per tutti i lavoratori addetti allo svolgimento di prestazioni da rendere in presenza è considerato necessitato l’uso del mezzo privato, in deroga alla normativa vigente e fino al termine dell’emergenza epidemiologica.

Forniti chiarimenti sulla sospensione dei termini di prescrizione e decadenza. La circolare fornisce chiarimenti anche sulla sospensione dei termini di prescrizione e decadenza per le richieste delle prestazioni Inail nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il primo giugno 2020, disposta dal decreto Cura Italia dello scorso 17 marzo. La sospensione si applica anche alle richieste di rendita in caso di morte in conseguenza di infortunio e alle domande di revisione delle rendite per inabilità permanente, per infortunio e/o malattia professionale.

SCARICA INFORMATIVA E LOCANDINA

 

21
Apr

Art. 115 - Cura Italia - straodinari Polizia Locale

Chiarimenti in merito all’art. 115 del D.L. 18/20 (“Cura Italia”)

               In ragione delle diverse richieste di chiarimento in merito all’applicazione dell’art. 115 del c.d. “Cura Italia” che a fronte dell’emergenza epidemiologica in corso prevede la possibilità di superare il limite del “tetto” imposto dal D.lgs. 75/2017, riteniamo utile riportare quanto segue.

               In estrema sintesi l’articolo di riferimento prevede che le risorse destinate al finanziamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della polizia locale dei Comuni, delle Province e delle Città Metropolitane direttamente impegnato per le esigenze conseguenti ai provvedimenti di contenimento del fenomeno epidemiologico da Covid-19, e limitatamente alla durata dell’efficacia delle disposizioni attuative adottate ai sensi dall’art. 3, comma 1, D.L. 23 febbraio 2020, n. 6, con D.P.C.M. 9 marzo 2020, non sono soggette ai limiti del trattamento accessorio previsti dall'articolo 23, comma 2, D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 75, fermo restando il rispetto dell’equilibrio di bilancio”. In conseguenza di ciò, l’Ente locale può prevedere risorse aggiuntive destinate allo straordinario allo scopo indicato dal Legislatore.

               Inoltre, si prevede al comma 2 la predisposizione presso il Ministero dell'interno di un un fondo con dotazione pari a 10 milioni di euro al fine di contribuire all'erogazione dei compensi per le maggiori prestazioni di lavoro straordinario di cui al comma 1 e per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale del medesimo personale. Le risorse, ripartite con provvedimento del 16 aprile in allegato, sono assegnate agli Enti Locali e destinate ad “incrementare” le risorse per lo straordinario eventualmente già stanziato da singolo bilancio dell’Ente.

               È parere dello Scrivente che le risorse provenienti dal fondo nazionale appositamente costituito sono eventualmente destinabili anche alle Posizioni Organizzative impegnate nelle attività di controllo sul territorio, in analogia alle altre disposizioni che ne prevedono la possibilità in conseguenza di risorse finanziarie formalmente assegnate da enti diversi (Stato o Regione), sulla base della vigente legislazione in materia, con i provvedimenti adottati per far fronte all’emergenza.

               Fraterni Saluti.

 

Scarica la documentazione

                                                                                                                 Il Segretario Responsabile Enti Locali

                                                                                                                     UIL FPL Milano e Lombardia

                                                                                                                              Vincenzo Falanga

09
Apr

Riparte la campagna fiscale 2020 - aggiornamenti sulle modalità di prenotazione

 

La UIL FPL DEL LARIO comunca che è nuovamente possibile prenotare presso le sedi UIL la propria dichiarazione dei redditi 2020.

Al momento non siamo in grado di dirvi, in ragione delle restrizioni ancora in corso, quando sarà possibile presentare anche presso i consueti sportelli sindacali la dichiarazione 730 pertanto per coloro che avessero fretta e necessità possono utilizzare le nostre sedi territoriali.

Si ricorda che la scadenza per la presentazione delle pratiche relative al 730/2020 è stata posticipata al 30 di settembre 2020.

Scarica il volantino con le tariffe

09
Apr

FAD riservato per gli iscritti UIL FPL dal titolo “Coronavirus COVID-19: prevenzione, gestione, assistenza, salute mentale e responsabilità del professionista sanitario”

vi informiamo che è stato programmato un nuovo corso FAD riservato per gli iscritti UIL FPL dal titolo “Coronavirus COVID-19: prevenzione, gestione, assistenza, salute mentale e responsabilità del professionista sanitario”.

Obiettivi didattico-formativi:

percorso formativo finalizzato a diffondere indicazioni per la prevenzione e controllo di COVID-19 e informazioni univoche sull’uso dei DPI in relazione al rischio clinico e la gestione del malato COVID-19 accertato o sospetto. Inoltre, verranno analizzate le corrette procedure e protocolli da attuare per evitare il rischio del contagio nelle varie unità operative sia in ambito assistenziale che tecnico, tra cui anche il percorso materno-infantile. Infine, verranno analizzati nel dettaglio le possibili modifiche in materia di sicurezza sul al lavoro e la responsabilità del professionista sanitario in ambito professionale, civile e penale.

Il programma didattico rispetta la delibera della Commissione Nazionale per la Formazione Continua del 12/2/2020 in materia di Coronavirus 2019-nCoV e amplia gli argomenti formativi suddividendoli in 7 macro unità didattiche:

  • Infettivologica
  • Terapia Intensiva e Rianimazione
  • Infermieristica e Competenze Avanzate
  • Tecnica: Laboratorio e Radiologia
  • Salute Mentale e Mindfulness
  • Medicina del Lavoro
  • Responsabilità Professionale

L'evento è accreditato per tutte le professioni sanitarie e rilascia 31.5 crediti ECM. 

  • Il programma è stato accreditato dal provider Opes Formazione con il codice evento: 267-295488
  • Data di attivazione: 08-05-2020
  • Data di scadenza: 31-12-2020
  • Professione/i e disciplina/e alle quali è rivolto il corso: TUTTE LE PROFESSIONI
  • Durata prevista dell’attività formativa: 30 ore
  • Numero di crediti assegnati al programma FAD una volta superato il test di apprendimento: 31.5

  In allegato:

Fraterni saluti.

08
Apr

Circolare Prefettura di Como - gestione applicativa dei provvedimenti per il personale negli enti pubblici

 

A seguito di specifica richiesta delle OO.SS. di UIL FPL del Lario - CGIL FP COMO e CISL FP dei Laghi, il Sig. Prefetto di Como ha provveduto ad inoltrare specifica comunicazione a tutti gli Enti pubblici della nostra Provincia al fine di chiarire e uniformare le modalità applicative e gestionali per la regolazione della presenza in ufficio del personale.

 

Scarica la Circolare

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close