Displaying items by tag: Sanità pubblica

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
20
Oct

Fac simile per la richiesta dei permessi straordinari genitori / quarantena figlio minore 14 anni convivente

Scarica il modello Enti Locali COMO - LECCO

Scarica il modello per ASST LARIANA

Un genitore lavoratore dipendente puo' svolgere  la  prestazione di  lavoro  in  modalita'  agile  per  tutto  o  parte  del   periodo corrispondente alla durata della quarantena  del  figlio  convivente, minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di  prevenzione della  ASL o ATS competente. 

Nel caso di impossibilità di effettuare lavoro agile e comunque in  alternativa  alla misura  di  cui  sopra,  uno  dei  genitori,  alternativamente all'altro, puo' astenersi dal lavoro per tutto o  parte  del  periodo corrispondente alla durata della quarantena  del  figlio,  minore  di anni quattordici, disposta disposta da ASL o ATS.

.

Per i periodi  di  congedo  fruiti  in alternativa al lavoro agile  e' riconosciuta, in luogo della retribuzione pari  al  50  per  cento  della  retribuzione  stessa, calcolata secondo quanto previsto dall'articolo 23  del  testo  unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno  della maternita' e della paternita'.

Per i giorni in cui un genitore già fruisce di lavoro agile o di permessi straordinari del presente decreto, l'altro genitore non puo' chiedere di  fruire  di  alcuna delle predette misure.

Un piccolo passo avanti ma non del tutto suffiente a garantire le casiste che potrebbero verificarsi con la gestione della quarantena, a nostro avviso andava comunque considerato obbligatorio lo smart working per uno dei genitori affinchè si possa gestire la criticità della situazione familiare.

Le misure al momento sono confermate fino al 31.12.2020 pertanto occorre individuare le risorse per la seconda parte dell'anno scolastico.

 

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL del Lario

Scarica decreto legge 

Scarica Volantino

                             

19
Oct

HAI PROBLEMI AD ATTIVARE LO SPID? TI AIUTIAMO NOI

A seguito di diverse sollecitazioni pervenute dai nostri associati, la Segreteria UIL FPL del Lario ha previsto un servizio di supporto per la gestione e attivazione dello SPID (Identità digitare per accesso ai servizi della pubblica amministrazione).

Il servizio è prenotabile contattando Stefania Casciello funzionaria UIL FPL del Lario e riservato agli iscritti UIL FPL della nostra Categoria.

Si ricorda che è necessaria la seguente documentazione: Carta Identità, Codice Fiscale, una mail attiva, numero di cellulare e proprio smartphone.

Sperando come sempre di fare cosa gradita, con l’occasione vi auguriamo Buon lavoro.

Il Segretario Organizzativo

UIL FPL DEL LARIO

Alessandro Micello

13
Oct

Servizio denominato “Sportello al cittadino per le VMC”

 

 

Il cittadino lavoratore, previa autenticazione tramite le credenziali necessarie per l’utilizzo dei
servizi telematici INPS[1], può accedere, dal portale web dell’Istituto, attraverso la sezione
dedicata ai “Servizi Online”, allo “Sportello al cittadino per le VMC”. Il servizio consente,
attraverso la navigazione fra diverse funzioni, di seguito illustrate, la comunicazione e la
gestione, nell’ambito di un evento di malattia, di una diversa reperibilità, rispetto a quella
comunicata precedentemente con il certificato di malattia in corso di prognosi o anche con
altra comunicazione.
 
Scarica la documentazione

 

13
Oct

DPCM - 13 OTTOBRE 2020 - LA DOCUMENTAZIONE

 

Le misure di contenimento del nuovo DPCM del 13 ottobre 2020 -  Scarica la documentazione

13
Oct

DPCM - 13 OTTOBRE 2020 - LA DOCUMENTAZIONE

 

Le misure di contenimento del nuovo DPCM del 13 ottobre 2020 -  Scarica la documentazione

14
Sep

Bozza di regolamentazione del "Lavoro Agile"

 

Al fine di dare continuità alla gestione del lavoro agile anche dopo il periodo dell’emergenza, la UIL FPL del Lario insieme ai colleghi di CGIL COMO e CISL DEI LAGHI, ha predisposto una bozza di accordo dell’istituto volto a supportare i lavoratori e gli enti che, anche dopo il periodo in corso, potranno continuare con la nuova organizzazione del lavoro.

In questa ottica abbiamo trasmesso a tutti gli enti locali e alle rsu del nostro territorio la bozza di lavoro per poter iniziare immediatamente il confronto ed adeguare il tutto in base alle esigenze degli Enti.

Crediamo che il confronto collaborativo e funzionale sia la base di partenza di ogni buon ragionamento, per questo unitariamente abbiamo realizzato una piattaforma per essere immediatamente applicabile e disponibile per tutti i lavoratori degli Enti Locali.

Lettera di accompagnamento

Scarica Bozza di lavoro

 

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

 

 

12
Sep

Misure straordinarie per l'avvio dell'anno scolastico per il periodo di quarantena

Un genitore lavoratore dipendente puo' svolgere  la  prestazione di  lavoro  in  modalita'  agile  per  tutto  o  parte  del   periodo corrispondente alla durata della quarantena  del  figlio  convivente, minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di  prevenzione della  ASL o ATS competente. 

Nel caso di impossibilità di effettuare lavoro agile e comunque in  alternativa  alla misura  di  cui  sopra,  uno  dei  genitori,  alternativamente all'altro, puo' astenersi dal lavoro per tutto o  parte  del  periodo corrispondente alla durata della quarantena  del  figlio,  minore  di anni quattordici, disposta disposta da ASL o ATS.

.

Per i periodi  di  congedo  fruiti  in alternativa al lavoro agile  e' riconosciuta, in luogo della retribuzione pari  al  50  per  cento  della  retribuzione  stessa, calcolata secondo quanto previsto dall'articolo 23  del  testo  unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno  della maternita' e della paternita'.

Per i giorni in cui un genitore già fruisce di lavoro agile o di permessi straordinari del presente decreto, l'altro genitore non puo' chiedere di  fruire  di  alcuna delle predette misure.

Un piccolo passo avanti ma non del tutto suffiente a garantire le casiste che potrebbero verificarsi con la gestione della quarantena, a nostro avviso andava comunque considerato obbligatorio lo smart working per uno dei genitori affinchè si possa gestire la criticità della situazione familiare.

Le misure al momento sono confermate fino al 31.12.2020 pertanto occorre individuare le risorse per la seconda parte dell'anno scolastico.

 

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL del Lario

Scarica decreto legge 

Scarica Volantino

                             

10
Sep

Anticipazione TFR/TFS Dipendenti pubblici

A Seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 5 settembre 2020 del DPCM del 19 agosto 2020 con il quale si approva definitivamente l’Accordo quadro tra i Ministeri competenti e l’ABI (associazione bancaria italiana) circa le modalità di accesso e funzionamento della richiesta di anticipazione del Trattamento di fine servizio/rapporto, a cui possono eventualmente accedere i dipendenti che cessano dall’impiego e che hanno maturato i requisiti pensionistici, vi riportiamo sinteticamente i contenuti del provvedimento.

Innanzitutto, l’importo dell’anticipazione è definito dall’art. 23 comma 5 del DL 28 gennaio 2019 n. 4, convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n.26 per un importo massimo di € 45.000.  Trattasi di anticipazione erogata dalla banca aderente al protocollo, in cui il richiedente è il dipendente cessato della Pubblica Amministrazione e il debitore è l’Ente Pagatore (es.: Inps).

Il tasso di interesse è fisso ed è pari al rendimento titoli pubblici con durata analoga al finanziamento, maggiorato di uno 0,40%. 

La quota degli interessi, quindi, sarà calcolata per il tempo previsto per l’ordinaria liquidazione del trattamento di fine servizio/rapporto, oggi 12 o 24 mesi più eventuali altri 3. I tempi, invece, legati alla liquidazione di chi ha aderito alla cosiddetta quota 100, sono sicuramente più lunghi in quanto coincidono non già con la data di cessazione dal servizio ma con la data di maturazione del requisito ordinario per il pensionamento al quale bisogna aggiungere i mesi innanzi evidenziati. Per quanto riguarda i tempi necessari per l’erogazione dell’anticipo, 3 mesi e 15 giorni per la chiusura della pratica.

In definitiva, è possibile riassumere l’intera procedura nel seguente modo:

•          Domanda di certificazione del diritto: deve essere presentata dal richiedente all’ente erogatore. Per gli iscritti alle casse previdenziali INPS la domanda deve essere presentata secondo le modalità indicate nell’apposita sezione del sito INPS, tramite pin personale o presso patronato ITAL.  

•          Proposta di contratto di anticipo TFS/TFR: la proposta di contratto è predisposta dalla banca ed è debitamente sottoscritta dal richiedente.

•          Dichiarazione dello stato di famiglia: il richiedente ha l’obbligo di certificare lo stato di famiglia e, in caso di separazione o divorzio, deve indicare l’eventuale importo dell’assegno previsto per l’ex coniuge.

•          Dichiarazione conto corrente: il richiedente deve indicare il codice IBAN sul quale verrà versato l’anticipo ed esplicitare se il conto è cointestato oppure no.

 

Scarica Sintesi e Volantino

08
Sep

Bozza di regolamentazione del "Lavoro Agile"

 

Al fine di dare continuità alla gestione del lavoro agile anche dopo il periodo dell’emergenza, la UIL FPL del Lario insieme ai colleghi di CGIL COMO e CISL DEI LAGHI, ha predisposto una bozza di accordo dell’istituto volto a supportare i lavoratori e gli enti che, anche dopo il periodo in corso, potranno continuare con la nuova organizzazione del lavoro.

In questa ottica abbiamo trasmesso a tutti gli enti locali e alle rsu del nostro territorio la bozza di lavoro per poter iniziare immediatamente il confronto ed adeguare il tutto in base alle esigenze degli Enti.

Crediamo che il confronto collaborativo e funzionale sia la base di partenza di ogni buon ragionamento, per questo unitariamente abbiamo realizzato una piattaforma per essere immediatamente applicabile e disponibile per tutti i lavoratori degli Enti Locali.

Lettera di accompagnamento

Scarica Bozza di lavoro

Scarica Bozza di lavoro per gli Enti della Provincia di Lecco

 

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

 

 

27
Aug

RIDUZIONE LISTE DI ATTESA - NOVITA' DL AGOSTO 2020

In merito al provvedimento legislativo di Agosto 2020 vi segnaliamo quanto previsto all’art. 29 dello stesso che al fine di corrispondere tempestivamente alle richieste di prestazioni ambulatoriali, screening e di ricovero ospedaliero non erogate nel periodo dell’emergenza epidemiologica conseguente alla diffusione del virus SARS-Cov-2, e, contestualmente allo scopo di ridurre le liste di attesa, le seguenti possibilità :

DIRIGENZA MEDICA: ricorrere alle prestazioni aggiuntive di cui all’articolo 115, comma 2, del CCNL 2016-2018, per le quali la tariffa oraria fissata dall’articolo 24, comma 6, del medesimo CCNL, in deroga alla contrattazione, è aumentata, con esclusione dei servizi di guardia, da 60 euro a 80 euro lordi omnicomprensivi, al netto degli oneri riflessi a carico dell’Amministrazione. Restano ferme le disposizioni vigenti in materia di prestazioni aggiuntive con particolare riferimento ai volumi di prestazioni erogabili nonché all’orario massimo di lavoro e ai prescritti riposi. Conseguentemente, vengono ripristinati dal 1° gennaio 2021 i valori tariffari vigenti prima della data di entrata in vigore del presente decreto;

COMPARTO SANITA’: ricorrere alle prestazioni aggiuntive di cui all’articolo 6, comma 1, lettera d), del CCNL 2016-2018 del personale del comparto sanità dipendente del Servizio sanitario nazionale con un aumento della tariffa oraria a 50 euro lordi omnicomprensivi, al netto degli oneri riflessi a carico dell’Amministrazione. Restano ferme le disposizioni vigenti in materia di prestazioni aggiuntive con particolare riferimento ai volumi di prestazioni erogabili nonché all’orario massimo di lavoro e ai prescritti riposi. Conseguentemente, vengono ripristinati dal 1° gennaio 2021 i valori tariffari vigenti prima della data di entrata in vigore del presente decreto;

RECLUTAMENTO DI PERSONALE PER DIRIGENZA E COMPARTO:  attraverso assunzioni a tempo determinato, o attraverso forme di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, nonché impiegare, per le medesime finalità di cui al comma 1, anche le figure professionali previste in incremento ai sensi delle disposizioni di cui agli articoli 2 -bis e 2 -ter , del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27.

Le disposizioni sono valide dalla data di entrata in vigore del provvedimento e sino al 31.12.2020.

SCARICA LA NOTA UIL FPL DEL LARIO

SCARICA SINTESI PROVVEDIMENTO AGOSTO UIL NAZIONALE

 

Como, 27 agosto 2020

                                                                                      Il Segretario Generale della UIL FPL del Lario

                                                                                                                            Vincenzo Falanga

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close