COMUNICATO CA D'INDUSTRIA - ESITO TENTATIVO DI CONCILAZIONE E RAFFREDDAMENTO

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
Monday, 05 July 2021 14:41

COMUNICATO CA D'INDUSTRIA - ESITO TENTATIVO DI CONCILAZIONE E RAFFREDDAMENTO

COMUNICATO SINDACALE - FONDAZIONE CA D’INDUSTRIA DI COMO

PROSEGUE IL PERCORSO DI RIVENDICAZIONE SINDACALE 

Un grazie a tutte le lavoratrici ed i lavoratori presenti oggi al presidio eravate davvero in tante/i e questa presenza è stata fondamentale, ringraziamo anche chi ci è stato vicino con il pensiero e il supporto a distanza.

Questa mattina abbiamo affrontato una lunga discussione alla presenza del rappresentate della Prefettura  con il Presidente  e la Direzione, in cui è stato davvero difficile provare  a trovare un punto d’incontro che ponesse le basi per una trattativa che fosse rispettosa della dignità di tutte/i Voi. Il Presidente ha affermato in prima istanza che non comprendeva le nostre motivazioni, considerato che nessun licenziamento era in previsione. Abbiamo ribadito che non è possibile scaricare solo sul personale le difficoltà attuali della Fondazione e che serve dare garanzie sul contratto anche a chi verrà a lavorare in futuro. Serve un piano di rilancio condiviso con le Istituzioni cittadine (in particolare del Comune di Como che cercheremo di coinvolgere) e con la partecipazione della Regione, serve progettare forme alternative di assistenza ed un’offerta di servizi all’avanguardia che sia di qualità per gli ospiti anziani e per gli operatori.

La lunga discussione ha portato alla decisione di sospendere i lavori in Prefettura  solo a fronte di un’apertura che per ora resta teorica rispetto all’affermazione del principio che il contratto di riferimento  della Ca d’Industria resti quello delle Funzioni locali e della Sanità Pubblica. Tale affermazione non può restare però solo un principio, e deve trasformarsi in qualcosa di concreto e tangibile.

Inoltre, la questione fondamentale delle modalità e dei tempi di applicazione temporanea ed eccezionale è ancora sul piatto della discussione. La Fondazione ha proposto un’applicazione per 10 anni, con evidenti effetti negativi e di divisione delle lavoratrici e dei lavoratori. Questa proposta è assolutamente inaccettabile. Abbiamo chiesto di applicare il contratto Funzioni Locali al personale delle pulizie entro il 30/09/2021 e la possibilità di mantenere il medesimo contratto a chi ha esercitato il diritto di precedenza per le future assunzioni.

Lo stato di agitazione del personale della Fondazione è aperto, per poter convincere il CDA serve l’aiuto e il supporto di tutte/i Voi. Non abbassiamo la guardia, continuiamo a fare il nostro lavoro di lotta e rivendicazione dello stesso contratto per tutte/i. Oggi sotto la Prefettura eravate in tanti a rivendicare il No al cambio del CCNL e questo è stato davvero un elemento importante per ottenere quello che oggi è solo un primo passo da parte del CDA.

Lo ribadiamo con fermezza la posizione di CGIL CISL UIL e della RSU della Fondazione Ca d’industria di Como non cambia, il contratto UNEBA non può diventare il contratto per tutte le persone che verranno assunte.

Martedì 13 luglio alle 21.00 sarà convocata una nuova assemblea di consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori per spiegare con maggiore chiarezza i contenuti della discussione avvenuta oggi.

 

f.to  le Segreterie di CGIL FP - CISL FP - UIL FPL

( A. Ghirotti – N. Praticò – V.Falanga)

La RSU Fondazione Ca d’Industria

Media

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close