In arrivo decreto per gestire le assenze dei pubblici dipendenti - emergenza Coronavirus

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
Tuesday, 25 February 2020 12:04

In arrivo decreto per gestire le assenze dei pubblici dipendenti - emergenza Coronavirus

Dall’incontro tenutosi ieri in merito alla situazione connessa ai rapporti lavorativi dei dipendenti del pubblico impiego interessati dall’emergenza COVID-19, il Governo ha comunicato la previsione di un decreto specifico.

Il decreto in arrivo dovrebbe contenere anche una norma per tutelare i dipendenti pubblici assenti per la chiusura degli uffici. Il problema non si pone per chi abita o lavora nelle zone "rosse" soggette a quarantena, ma per gli uffici pubblici in altre aree che sono stati chiusi o limitati per decisione delle amministrazioni. La norma potrebbe poggiare sulla distinzione fra "malattia" individuale, e quarantena intesa come evento collettivo, per tutelare le assenze incolpevoli dei dipendenti pubblici.

Ulteriore problematica da gestire, si concentra sulle scuole comunali, la cui disciplina va armonizzata con quelle statali in cui la chiusura determina in automatico la mancata convocazione di docenti e personale tecnico e ausiliario.

La Funzione pubblica sta lavorando ad una direttiva per tutte le Pa, con una serie di istruzioni per incentivare il lavoro a distanza e un insieme di istruzioni per tutelare i lavoratori a contatto con il pubblico (rafforzamento dei presidi igienici e di protezione individuale).

Una circolare Inps ha annunciato che i dipendenti della "zona rossa" resteranno a casa, nelle strutture in Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna (zona gialla) si potranno contingentare gli accessi.

Seguiranno i necessari aggiornamenti.

Scarica il comunicato

      Il Segretario Generale della UIL FPL del Lario

             Dott.Vincenzo Falanga

 

 

 

 

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close