Martedì, 28 Maggio 2019 16:43

Avvisi di Mobilità - Categorie B - Comune di Como

Written by

In allegato, si pubblicano, per opportuna conoscenza, gli avvisi di mobilità esterna, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii., di seguito indicati:

 

- n. 1 posto di Operatore servizi infanzia (approvato con determinazione dirigenziale n. 119 del 16.5.2019, R.G. n. 1074) - scadenza 21 giugno 2019 ore 12.00

- n. 2 posti di Esecutore” Amministrativo (approvato con determinazione dirigenziale n. 120 del 16.5.2019, R.G. n. 1075) - scadenza 21 giugno 2019 ore 12.00

- n. 2 posti di Esecutore” culturale (approvato con determinazione dirigenziale n. 121 del 16.5.2019, R.G. n. 1061) - scadenza 21 giugno 2019 ore 12.00

- n. 1 posto di Esecutore” Servizi Generali (approvato con determinazione dirigenziale n. 126 del 21.5.2019, R.G. n. 1108) - scadenza 24 giugno 2019 ore 12.00

- n. 1 posto di Collaboratore” Amministrativo (approvato con determinazione dirigenziale n. 133 del 22.5.2019, R.G. n. 1148) - scadenza 21 giugno 2019 ore 12.00.

  I suddetti avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Como

(www.comune.como.it), nelle seguenti sezioni accessibili dalla Home Page:  

- Albo Pretorio - Atti in corso di pubblicazione  - Bandi di Concorso e Avvisi di Mobilità e Selezione

- Concorsi.

Martedì, 28 Maggio 2019 11:55

Campione d'Italia è d'interesse internazionale

Written by

Fin dall'origine dell'emergenza sul territorio campionese abbiamo sostenuto che l'emergenza non fosse solo da gestire all'interno del contesto Paese ma i riflessi avrebbero avuto anche aspetti e interessi di natura sovra nazionale, questi due articoli testimoniano che, anche su quest'aspetto l'avevamo "vista giusta".

 

Daily mail : https://www.dailymail.co.uk/news/article-7075879/Survival-1-250-year-old-Italian-enclave-Swiss-lake-threatened-huge-casino-goes-bust.html - scarica articolo in PDF

Monster die Zeit - Scarica articolo in PDF

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

Lunedì, 27 Maggio 2019 08:46

Grazie agli "invisibili" - Giro d'Italia 2019

Written by

A chiusura della kermesse del Giro d'Italia 2019, è doveroso ringraziare gli "invisibili" che al di là di tutto hanno contribuito a regalare alla città una giornata meravigliosa e mi riferisco a tutti i dipendenti comunali che hanno lavorato sin dalle prime ore del mattino per la tenuta della manifestazione e a garantire i servizi elettorali, grazie ai tecnici, agli amministrativi, agli operai e alla polizia locale, la maglia rosa è un po' anche vostra….

Il ringraziamento è certamente da convidire ed estendere a tutti gli operatori dei comuni coinvolti che con il passaggio della manifestazione ciclistica hanno garantito il buon esito della tappa comasca.

 

#giroItalia #dipendentipubblici #comunedicomo #polizialocale #invisibili

 

 

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

Venerdì, 24 Maggio 2019 16:06

Incontro in Prefettura del 24 Maggio 2019 - Comunicato

Written by

COMUNICATO

In data odierna abbiamo riportato sul tavolo del Prefetto di Como la situazione in cui versa il Comune di Campione e sua comunità, di conseguenza, abbiamo ritenuto di rappresentare nella sua interezza la difficoltà di questi mesi, che a causa delle mancate risposte, sta assumendo le fattezze di “disperazione”.

A questo proposito e per tutti i problemi che da tempo sono a conoscenza delle Istituzioni abbiamo richiesto l'apertura di un urgente tavolo istituzionale/interministeriale dove ci si possa confrontare per approntare le soluzioni atte a calmierare in primo luogo la grave crisi finanziaria dell'Ente ma soprattutto per analizzare, senza pregiudizio, le reali esigenze del Comune di Campione d'Italia (anche in vista della possibile riapertura della casa da Gioco) e i servizi alla collettività da esso erogati in un contesto socio-economico senza dubbio particolare.

Consci delle difficoltà oggettive dell’emergenza in corso, siamo convinti che la Politica e le Istituzioni tutte non possono demandare la risoluzione dei problemi della comunità campionese alle aule dei Tribunali ma si debba, con senso di responsabilità intervenire affinché si possano dare risposte chiare ai cittadini e al territorio.

Non possiamo abbandonare un contesto come quello Campionese poiché oltre a tutto ciò che è stato abbondantemente riferito sino a questo momento, trattandosi di Exclave, le ripercussioni non versano solo in territorio italiano ma principalmente in Svizzera, con relativi contraccolpi su un ambito prettamente estero.

In aggiunta al tavolo dell’emergenza abbiamo approfittato della presenza del Commissario dott. Zanzi per sollecitare interventi di natura tecnica e normativa per le peculiarità di Campione affinchè si possa in qualche modo riconoscere le retribuzioni ai lavoratori e si prenda atto che, il rapporto popolazione/dipendenti in applicazione della normativa del dissesto, non può essere applicato in maniera adeguata per il mantenimento dei servizi sul territorio.

Tra gli aspetti di considerazione che sono stati posti al Prefetto dott. Coccia vi è la necessità di considerare il Comune di Campione alla stregua dei comuni colpiti da “calamità” e per questo abbiamo proposto la sospensione dei versamenti tributari e mutui, poiché a causa del mancato versamento degli stipendi è impossibile poter far fronte, ad esempio, agli innalzamenti di aliquote tributarie come “la TARI”.

Dare risposte all’emergenza in corso è un atto dovuto e di serietà di tutti e pertanto occorre con immediatezza mettere in atto quanto necessario al fine di rilanciare il lavoro, i servizi e la comunità campionese.

Como, 24 Maggio 2019

Scarica il comunicato

Venerdì, 17 Maggio 2019 17:01

Campione: i tempi sono lunghi

Written by

 

Le dichiarazioni del Segretario Generale della UIL FPL del Lario Vincenzo Falanga - Scarica l'articolo

Mercoledì, 15 Maggio 2019 09:08

Giro d'Italia 2019 - Polizia Locale - Comune di Como

Written by

In ragione della precedente nota sindacale del 19 aprile 2019 (Scarica la nota) quest'oggi abbiamo trasmesso la nostra posizione in merito alle attività riferite alla manifestazione "Giro d'Italia 2019",

 

Il sito del Comune di Como ci ricorda in countdown dell'arrivo del Giro, purtroppo,nonostante sia inesorabile lo scorre del tempo il conto alla rovescia non ci ricorda solo l'arrivo della manifestazione ma anche che stiamo perdendo, sperando di essere smentiti, un'altra opportunità. Scarica la nota della UIL FPL DEL LARIO

 

Alla c.a.

Dott. Mario Landriscina

Sindaco

Alla c.a.

Dott.ssa Elena Negretti

Assessore al Personale e Polizia Locale

Alla c.a.

Dott. Marco Galli

Assessore Cultura

Alla c.a

Dott. Donatello Ghezzo

Comandante di Polizia Locale

E,p.c.

Agenti ed Ufficiali

Comando di Polizia Locale

Comune di Como

 

Oggetto: Giro d’Italia 2019

 

La Scrivente O.S. prende atto che, nonostante le note e gli incontri effettuati, ad oggi nulla è stato comunicato rispetto alle istanze riferite alle attività affidate al Comando di Polizia Locale.

Dall’inizio di quest’anno abbiamo a più riprese chiesto di avviare quanto necessario affinché si potessero valorizzare gli operatori coinvolti nella gestione di servizi che, per la nostra città diventano sempre più imponenti sia per l’importanza degli eventi che per l’utenza che si versa in Convalle.

Abbiamo a questo proposito chiesto alle SS.VV. di ipotizzare forme di incentivazione con risorse finalizzate dagli introiti di cui al 208 c.d.s. già a partire dalla scorsa “fiera di Pasqua” senza tuttavia addivenire a nulla di concreto. A questo proposito, riteniamo utile rappresentarVi che, per garantire tutte le attività connesse ad un momento così importante, gli operatori si sono adoperati con grande abnegazione, nonostante il Comando abbia sospeso alcuni istituti contrattuali come ferie, riposi, cambi turno ecc. ecc. . Non nascondiamo che ad alcuni Agenti è stato comunicato in maniera informale che tali attività sarebbero state oggetto di valorizzazione progettuale. Comunicazioni prontamente smentite da parte nostra.

Oggi 15 maggio siamo alla vigilia di un ulteriore evento di grande importanza che interesserà la nostra città ovvero il passaggio del “Giro d’Italia 2019” che finalmente dopo 32 anni, ritorna a far rivivere per le nostre strade una passione che da sempre fa parte della nostra società.

Come è certamente noto il prossimo 26 maggio il Giro d’Italia non sarà l’unica incombenza ad interessare il nostro Ente considerato che saranno in corso le consultazioni elettorali c.d. “Europee 2019”. A differenza del passato, come anticipato nella nota del 19 aprile u.s. ,per le attività connesse allo svolgimento delle consultazioni elettorali, non sarà assegnata la Polizia Locale di Como, in quanto, il dispiegamento della forza lavoro sarà interamente assegnato alla gestione della manifestazione agonistica.

Anche in questo caso, pur avendo chiesto un confronto con le SS.VV. nulla è stato fatto o comunicato sino ad oggi, lasciandoci “letteralmente” basiti per non aver avuto il “buon senso” neanche della convocazione delle parti.

Ricordiamo alle SS.VV. che la nostra istanza era finalizzata l’avvio immediato delle procedure volte al riconoscimento dell’art. 56 ter del CCNL Enti Locali del 21.5.2018 in occasione del “Giro d’Italia 2019” che vedrà per l’appunto, il personale della Polizia Locale impegnato nella manifestazione a discapito delle attività presso i seggi elettorali con relativa perdita delle indennità previste.

 A seguito dell’ordine di Servizio del 6 maggio u.s. prendiamo atto da parte del Comando della volontà di procedere senza l’attivazione di forme di sponsorizzazione private e per l’ennesima volta si chiede al personale la massima disponibilità a garantire i servizi connessi alla manifestazione.

Con estrema onestà intellettuale e considerato il riguardo che sin dall’inizio avete dimostrato nei confronti di questo Servizio (sempre è esposto a difficoltà di ogni genere) e per il senso di responsabilità che è stato dimostrato dal personale, il Vostro silenzio “assordante” ci lascia delusi e amareggiati.

Siamo convinti che, quando non si colgono delle opportunità a rimetterci non è solo un Settore ma l’intero Ente per questo, auspichiamo di essere smentiti e di aver “preso” un abbaglio.

Con l’occasione si porgono Distinti Saluti.

 

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

Martedì, 07 Maggio 2019 17:22

CCDI 2019 - 2021 Dipendenti Comune di Cantù

Written by

In allegato è possibile scaricare il ccdi 2019 - 2021 dei dipendenti del Comune di Cantù.

La UIL FPL del lario a margine della firma ha voluto apporre una dichiarazione a verbale in ragione del finanziamento dell'indennità di turno della Polizia Locale, abbiamo richiesto all'Amministrazione di Cantù di attivare quanto necessario affinchè l'istituto contrattuale sia fiananziato dalla parte "stabile" del fondo della contrattazione decentrata poichè si corre il rischio che con il venir meno delle risorse variabili non possa essere sostenuta la spesa a discapito del servizio e dei lavoratori coinvolti.

Per tutte le info, contattateci.

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

Martedì, 23 Aprile 2019 15:11

Salva Roma si ma "salva Campione"?

Written by

 

Scarica articolo di Giornale de Il corrierino di ComoGioco news

Venerdì, 19 Aprile 2019 09:17

Giro d'Italia 2019 - Polizia Locale - Comune di Como

Written by

Alla c.a.

Dott.ssa Elena Negretti

Assessore al Personale e Polizia Locale

Alla c.a.

Dott.Marco Galli

Assessore Cultura

Alla c.a

Dott. Donatello Ghezzo

Comandante di Polizia Locale

E,p.c.

Agenti ed Ufficiali

Comando di Polizia Locale

Comune di Como

 

Oggetto: Giro d’Italia 2019 – attivazione art. 56 ter del CCNL Enti Locali

 

               Le Scriventi OO.SS. come anticipato nell’incontro del 17 aprile u.s. chiedono l’avvio immediato delle procedure volte al riconoscimento dell’art. 56 ter del CCNL Enti Locali del 21.5.2018 in occasione del “Giro d’Italia 2019” che vedrà il personale della Polizia Locale impegnato nella manifestazione a discapito delle attività presso i seggi elettorali con relativa perdita delle indennità previste.

                             Si rammenta alle SS.VV. che nel mese di febbraio è stata inoltrata una specifica richiesta a riguardo (in allegato), pertanto, al fine di verificare quali saranno le condizioni ed il trattamento del personale in tale occasione si chiede la definizione di un incontro, ed il riconoscimento di quanto previsto per le iniziative organizzate da privati ai sensi dell’art. 56 ter CCNL Funzioni locali. Si segnala inoltre che, la mancata attivazione di forme di sponsorizzazione private potrebbe determinare un costo diretto a carico del fondo straordinari dell’ente e di conseguenza, una riduzione della risorse residue da stornare a vantaggio della produttività complessivamente riconosciuta a tutto il personale.

Certi che in tempi celeri si vorrà dare corso alla nostra istanza, in attesa di programmare la riunione con l’occasione si porgono distinti saluti.

Scarica la nota

Le Segreterie     FP CGIL                                                          CISL FP                               UIL FPL                              

                              Alessandra Ghirotti                                      Gesuele Bellini                 Vincenzo Falanga

 

la Coordinatrice RSU

Simona Benedetti

Giovedì, 18 Aprile 2019 09:02

Trattativa del 17 Aprile - Comune di Como

Written by

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa del 17 Aprile 2019

  1. PIANO OCCUPAZIONE: siamo entrati nel merito dei numeri del piano occupazionale del Comune di Como e vi riportiamo la tabella oggetto delle mobilità e dei concorsi che interesseranno i singoli servizi.

SERVIZI

MOBILITA’

CONCORSI

BIBILIOTECA

1 C

1B

MUSEI

 

1B

PARCHI E GIARDINI

1 C – 1D

1C – 1D

EDILIZIA PRIVATA

2D

 

MOBILITA’

 

1C

SUAP

1C

1C – 1D

COMUNICAZIONE

2C

 

SERVIZI DEMOGRAFICI

 

2B -2C

NIDO

1C

1C

SISTEMA INFORMATIVO

1C – 1D

1C

LEGALE

1D

 

AFFARI GENERALI

1D

1C

OPERE PUBBLICHE

1C – 2D

2C – 2D

TURISMO

1C

 

POLITICHE SOCIALI

1D

1A – 2B- 3C – 2D

POLIZIA LOCALE

2D

4C – 3D

PROTEZIONE CIVILE

1D

 

SERVIZI CIMITERIALI

1C

1D

PATRIMONIO

 

1D

RAGIONERIA

1C -1D

1C – 1D

PARTECIPATE

1D

1C

TRIBUTI

1C

2C

ECONOMATO

 

1B – 1C

RISORSE UMANE

1C – 1D

2C – 1D

RETI

1D

1C -1D

LOGISTICA

3C – 1D

1C

COMMERCIO

1C – 1D

 

Ai numeri sopra indicati si aggiungono i 2 Dirigenti e il personale a tempo determinato circa 25 posizioni (di cui 10 della polizia locale con contratto formazione lavoro).

  1. REGOLAMENTO PO AI SENSI DEL NUOVO CCNL: è stato presentato il nuovo regolamento delle posizioni organizzative aggiornato rispetto alle disposizioni del nuovo ccnl Enti locali il quale prevede che entro il 20 maggio debbano essere riproposti criteri per l’individuazione delle posizioni e le relative pesature. L’Amministrazione ha comunicato che il numero delle posizioni resterà invariato ma ci saranno dei cambiamenti rispetto ai servizi ai cui verrà attribuita la posizione.
  2. ORARIO DI LAVORO: abbiamo rappresentato le diverse esigenze dei settori di modifica orario con l’individuazione di due rientri anziché 4, l’Amministrazione in questo momento non ritiene di dover apportare modifiche ma si è impegnata a una valutazione di carattere generale allo scopo di uniformare la gestione degli orari di lavoro altresì entro giugno verranno valutate le difficoltà logistiche di alcuni servizi che nel periodo estivo manifestano criticità in merito all’utenza e all’impianto di condizionamento.
  3. GIRO D’ITALIA: L’Assessore ha comunicato che il servizio di PL verrà potenziato con 30 operatori esterni che saranno a carico di Regione Lombardia ( 10 operatori dal Comune di Milano – 5 Pavia – 15 da altri Comuni). Abbiamo altresì manifestato la necessità di attivare le disposizioni del decreto Minniti e progettualità a cui seguirà specifica nota a riguardo.

Scarica Resoconto e Regolamento delle Posizioni organizzative

 

Le parti si aggiorneranno nelle prossime settimane.

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

Lunedì, 15 Aprile 2019 10:04

Avvisi di Mobilità - Categorie C - Comune di Como

Written by

 In allegato, si trasmettono, per opportuna conoscenza, gli avvisi di mobilità esterna, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii., di seguito indicati:

 

 

- n. 21 posti di “Istruttore” amministrativo (approvato con determinazione dirigenziale n. 75 del 4.4.2019, R.G. n. 719) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 10 maggio 2019 alle ore 12.00

- n. 3 posti di “Istruttore” economico finanziario (approvato con determinazione dirigenziale n. 73 del 4.4.2019, R.G. n. 722) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 13 maggio 2019 alle ore 12.00

- n. 9 posti di “Istruttore” tecnico (approvato con determinazioni dirigenziali n. 66 del 26.3.2019, R.G. n. 632 e n. 76 del 4.4.2019, R.G. n. 729) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 13 maggio 2019 alle ore 12.00.

  

 

I suddetti avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Como

(www.comune.como.it), nelle seguenti sezioni accessibili dalla Home Page:

- Albo Pretorio - Atti in corso di pubblicazione - Bandi di Concorso e Avvisi di Mobilità e Selezione

- Concorsi.

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

Gli episodi di maltrattamento al vaglio della Procura di Como e che ha visto coinvolta una educatrice del Comune di Cernobbio, devono far riflettere sulle prospettive di un servizio sempre più importante all’interno della nostra comunità.

Il supporto alle famiglie, oggi più di ieri è tanto necessario quanto fondamentale, pertanto occorre un potenziamento di quei servizi oggi depauperati da norme nazionali che hanno ridotto drasticamente le possibilità assunzionali degli Enti Locali.

A prescindere dalla questione etica, morale e di verifica delle responsabilità di chi fa violenza su un’utenza come quella coinvolta che non può essere giustificata mai, ritengo che la società debba seriamente interrogarsi su alcuni profili professionali perché l’istallazione di telecamere a circuito chiuso non risolveranno il problema .

Oggi più di ieri abbiamo bisogno di una società che dia supporto alle famiglie e dobbiamo iniziare a pensare che determinati ruoli non possono essere svolti per tutta la vita lavorativa ma andrebbero ripensati tempi, modalità e gestione.

Con senso di responsabilità verso i lavoratori coinvolti ma altrettanto verso le famiglie che fruiscono dei servizi comunali, abbiamo insieme a CGIL FP e CISL FP condiviso una nota e trasmessa al Comune di Cernobbio e alla Cooperativa coinvolta.

 

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL del Lario

Lunedì, 08 Aprile 2019 17:28

Avvisi di Mobilità - Comune di Como

Written by

 In allegato, si trasmettono, per opportuna conoscenza, gli avvisi di mobilità esterna, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii., di seguito indicati:

- n. 1 posto di “Dirigente Tecnico” Settore Reti, Strade e Acque (approvato con determinazione dirigenziale n. 67 del 27.3.2019, R.G. n. 591) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 2 maggio 2019 alle ore 12.00

- n. 9 posti di “Istruttore Direttivo” amministrativo (approvato con determinazione dirigenziale n. 71 del 29.3.2019, R.G. n. 685) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 6 maggio 2019 alle ore 12.00

- n. 3 posti di “Istruttore Direttivo” economico finanziario (approvato con determinazione dirigenziale n. 72 del 29.3.2019, R.G. n. 691) – scadenza della presentazione delle domande di partecipazione: 6 maggio 2019 alle ore 12.00.

  I suddetti avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Como

(www.comune.como.it), nelle seguenti sezioni accessibili dalla Home Page:

- Albo Pretorio - Atti in corso di pubblicazione - Bandi di Concorso e Avvisi di Mobilità e Selezione

- Concorsi.

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

L’accoglimento della sospensiva del TAR del Lazio in merito al ricorso presentato alla delibera di gestione degli esuberi dei dipendenti del Comune di Campione d’Italia, rappresenta per chi da mesi chiede soluzioni all’emergenza in corso, una nuova speranza.

Una speranza che è stata sempre negli occhi di chi ha promosso il ricorso.

La sospensiva permette almeno fino al 19 novembre 2019, giorno in cui si discuterà nel merito dell’istanza, di non affossare i servizi pubblici di una comunità già fortemente provata dalla crisi in corso.

Ora e ancora una volta la Politica locale e non, non ha più scuse. Occorre un piano  di sviluppo del territorio che differenzi le attività produttive, ma che non può prescindere dalla presenza e quindi riapertura della Casa da Gioco.

La location e la bellezza paesaggistica del territorio di Campione d’Italia può e deve essere occasione per valorizzare attività anche sotto il profilo turistico - commerciale che siano di supporto alle diverse proposte di rilancio avanzate da vari esponenti sul mass media locali e nazionali. È necessario un programma di sviluppo che valorizzi il contesto logistico affinché si tramuti in un valore aggiunto e non una penalizzazione per i propri Cittadini.

Infine un plauso ai dipendenti del Comune di Campione che da 12 mesi garantiscono i servizi senza retribuzioni, da questo momento siamo convinti che il Commissario dovrà prevedere risorse anche per saldare qualche mensilità arretrata.

Scarica articoli giocoonline - quiComo - espansioneTv

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

Martedì, 26 Febbraio 2019 14:07

CCDI - Provincia di Como

Written by

Con massima soddisfazione si allega accordo 2019 - 2021 per i dipendenti della Provincia di Como, i cui punti principali sono essenzialmente i seguenti:

  1. Progressioni orizzontali con destinazione di € 120.000 nel triennio di riferimento;
  2. previsione dell'indennità condizione di lavoro / disagio per gli operatori del CPI individuato a 1€ al giorno;
  3. regolazione del maneggio valori;
  4. assegnazione del budget per le specifiche responsabilità.

Scarica l'intesa

Lunedì, 25 Febbraio 2019 16:51

Presidio del 25 febbraio - le nostre ragioni

Written by

UNA LUCE PER CAMPIONE D’ITALIA 

Presidio del Lavoratori del Comune di Campione d’Italia

A poche ore dalla pronuncia del TAR del Lazio sulla richiesta di sospensiva della deliberazione di Giunta Comunale n. 64 del 13.08.2018 del Comune di Campione d’Italia, comunichiamo la predisposizione di un presidio dei lavoratori presso il Piazzale dell’Amministrazione Comunale  stasera dalle 19.00 alle 21.00.

Al presidio sono invitati tutti i rappresentanti politici del territorio e non che volessero contribuire ad “accendere” un lume di speranza per la Comunità Campionese. Ed effettivamente registriamo la solidarietà di diverse forze politiche all'emergenza in atto, a tutti loro, a prescindere dal colore chiederemo interventi concreti per la Comunità.

Il presidio del 25 febbraio si aggiunge alla proclamazione delle ulteriori due giornate di sciopero del 26 e del 27 febbraio votate in assemblea del personale del Comune di Campione d’Italia

Scarica nota On Lara Comi e nostro messaggio

Scarica articolo gioconews intervista a Vincenzo Falanga

 

Si è concluso da pochi minuti l’incontro con Sua Eccellenza il Prefetto di Como – dott. Coccia, in ragione dell’incontro urgente richiesto da CGIL – CISL – UIL di Como avente ad oggetto la crisi della Comunità e del Comune di Campione.

L’impressione, a termine della riunione è che anche la nomina del Commissario per il rilancio del Casinò non sia la soluzione al problema, manca ancora una strategia complessiva sul futuro della comunità campionese in termini di tessuto produttivo, gestione dei servizi pubblici e di valorizzazione del territorio.

Abbiamo chiesto al Sig. Prefetto di farsi interlocutore con il Governo affinchè giungano risposte al dramma in cui versano i cittadini tutti.

Anche per questo, le categorie del pubblico impiego confermano le iniziative programmate per settimana prossima partendo dal presidio del 25.2.2019 dalle 19/alle21 e alle due giornate di sciopero del 26 e 27 febbraio.

A breve verrà trasmesso comunicato unitario delle Confederazioni.

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

 

UNA LUCE PER CAMPIONE D’ITALIA 

Presidio del Lavoratori del Comune di Campione d’Italia

A pochi giorni dalla pronuncia del TAR del Lazio sulla richiesta di sospensiva della deliberazione di Giunta Comunale n. 64 del 13.08.2018 del Comune di Campione d’Italia, comunichiamo la predisposizione di un presidio dei lavoratori presso il Piazzale dell’Amministrazione Comunale il giorno 25.2.2019 dalle 19.00 alle 21.00.

Al presidio sono invitati tutti i rappresentanti politici del territorio e non che volessero contribuire ad “accendere” un lume di speranza per la Comunità Campionese.

Sono mesi che le OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, sostengono la necessità di avviare un percorso di rilancio del territorio che includa tutti i lavoratori interessati e l’intera comunità campionese.

Auspichiamo, dunque, la partecipazione delle forze politiche e dei loro rappresentanti, affinchè si possano dare delle risposte concrete ai Cittadini e ai Lavoratori che le attendono da mesi. A questo proposito, invitiamo i rappresentanti politici tutti a dare risposte sul futuro dei servizi del Comune di Campione e indicarci i tempi per il pagamento delle retribuzioni dei lavoratori non versate da 12 mesi.

Il presidio del 25 febbraio si aggiunge alla proclamazione delle ulteriori due giornate di sciopero del 26 e del 27 febbraio votate in assemblea del personale del Comune di Campione d’Italia.

Como, 15 febbraio 2019

Per le Segreterie di CGIL FP CISL FP - UIL FPL -      RSU (A. Ghirotti N. Praticò V.Falanga                              M. Boffa)

 

In allegato  le comunicazioni relative a :

  1. Comunicato stampa del 15.2.2019;
  2. Presidio dei lavoratori del 25.2.2019;
  3. Indizione giornata di sciopero del 26 e 27 febbraio 2019.

Le suddette comunicazioni sono trasmesse da CGIL FP – CISL FP – UIL FPL ed RSU del Comune di Campione d’Italia.

Cordiali Saluti.

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (COMO e LECCO)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

L'emergenza al Comune di Campione d'Italia continua, in una situazione surreale dove ancora non ci sono rimedi alla crisi di una comunità intera, tra pochi giorni sarà fondamentale l'esito del Ricorso al TAR del Lazio in merito alle delibera degli esuberi dei dipendeni del Comune.

Nel frattempo, considerato che i lavoratori del Comune non ricevono gli stipendi da 12 mesi, la RSU ha deciso di inviare formale diffida al Commissario prefettizio. (scarica la nota)

Inoltre nella giornata di oggi, le OO.SS. confederali trasmettono formale richiesta d'incontro al Sig. Prefetto di Como. (Scarica la nota)

 

https://casino.gioconews.it/sindacale-2/49225-comune-campione-la-rsu-diffida-il-commissario-zanzi

https://www.espansionetv.it/gate/2019/02/12/comune-di-campione-un-anno-senza-stipendi-e-sono-finiti-anche-i-soldi-per-il-riscaldamento/?fbclid=IwAR32G-GMbGfKYPHsoydKGQkduRK8ZMeMqBc03oJpaM1QbWl_Mhu1QD56VNk

 

La nostra Segreteria ha deciso di attivare un corso di preparazione al prossimo concorso di “Agente di polizia locale” del Comune di Como, presso l’aula Formazione "Salvatore Maisto" uffici UIL di Via Napo Torriani n. 27 a Como.

I momenti formativi programmati hanno lo scopo di supportare i partecipanti al concorso alle materie oggetto delle prove d'esame.

Il corso sarà attivato con quota minima di 15 partecipanti e fino ad un massimo di 25

Alla prima lezione è previsto un versamento di un contributo di 25 € alle spese del corso,per familiari di iscritti UIL FPL del Lario il contributo di partecipazione alle spese è di 10 €

ARGOMENTI DEL CORSO

Data Corso

NOZIONI DI “COMMERCIO”

12 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

NOZIONI DI “DIRITTO PENALE”

13 febbraio dalle 17.00 alle 19.00

NOZIONI DI “ISTITUZIONE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO”

14 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

NOZIONI DI “SICUREZZA URBANA”

15 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

NOZIONI DI “CODICE DELLA STRADA”

18 febbraio dalle 17.00 alle 19.00

NOZIONI DI “DIRITTO AMBIENTALE”

19 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

DIRITTI E DOVERI DEI PUBBLICI DIPENDENTI

20 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

Vuoi partecipare ?

Contatta Vincenzo Falanga 320.8160615 o manda una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. COMPILANDO IL SEGUENTE MODULO

Scarica la locandina

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

Venerdì, 04 Gennaio 2019 11:05

Comune di Como: Bandi di concorso

Written by

Per opportuna informazione, in allegato, si provvede a trasmettere i bandi di seguito specificati,  pubblicati sul sito istituzionale www.comune.como.it, nella sezione “Bandi di Concorso e Avvisi di Mobilità e Selezione” dell’Albo Pretorio e nella sezione accessibile dalla Home Page cliccando il link: “Concorsi”, nonché sulla Gazzetta Ufficiale - 4a serie speciale - n. 102 del 28.12.2018, e la cui scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata per lunedì 28 gennaio 2019, alle ore 12.00:

- Bando di concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di n. 1 posto di “Assistente Sociale” (categoria D posizione economica D1) a tempo indeterminato, per le esigenze del Settore “Politiche Sociali” – approvato con determinazione dirigenziale n. 246 del 7 dicembre 2018, R.G. n. 2623; SCARICA BANDO

- Bando di selezione pubblica, per soli esami, per la copertura, mediante contratto di formazione e lavoro della durata di n. 12 mesi, di n. 10 posti di “Agente di Polizia Locale” area vigilanza (categoria C posizione economica C1) – approvato con determinazione dirigenziale n. 248 del 11 dicembre 2018, R.G. n. 2651.SCARICA BANDO

Mercoledì, 02 Gennaio 2019 11:14

CENTRI PER IMPIEGO - NOVITA' LEGGE DI STABILITA 2019

Written by

Oggetto: Novità Legge di Bilancio 2019 – Centri per l’impiego

Vuoi ricevere le informazioni riguardanti i nostri settori di competenza?

Registrati alla nostra pagina Facebook della UIL FPL del Lario o seguici su twitter.

Visita il nostro il sito internet: www.uilfpldellario.it

Scarica le novità

Giovedì, 13 Dicembre 2018 18:44

Ipotesi CCDI 2019 - 2021 - Comune di Como

Written by

 

Siamo soddisfatti della pre intesa sottoscritta che contiene tra i punti l'avvio del percorso delle progressioni economiche orizzontali e individua per la polizia locale del Comune di Como l'indennità di servizio esterno più alta di tutta la provincia di Como, proprio per valorizzare l'attività e il lavoro svolto dal comparto.

 

Scarica intesa e comunicato stampa Scarica intesa e comunicato stampa 

Da giovedì 20 dicembre partirà il tour delle assemblee per la presentazione del contratto al personale coinvolto.

 

Un plauso al lavoro svolto dall'intera RSU del Comune di Como.

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

Mercoledì, 12 Dicembre 2018 16:06

Sottoscritto CCDI 2018_2020

Written by

Il Comune di Mariano Comense è il primo comune di medie dimensioni della nostra Provincia che recepisce nel proprio contratto decentrato di secondo livello i contenuti del rinnovo contrattuale degli Enti Locali.

Complimenti a tutto il gruppo di lavoro, delegazione di parte pubblica compresa.

 

Scarica il CCDI

 

 

Como, 3 Dicembre 2018

LETTERA APERTA

Al prossimo

Segretario Generale

del Comune di Como

 

Oggetto: dicono che “il Comune di Como non funzioni più” …..

Egregio prossimo Segretario Generale del Comune di Como,

abbiamo atteso qualche giorno prima di lasciarci andare a qualche considerazione dovute dalle notizie apparse a mezzo stampa lo scorso 2 dicembre e pertanto con questa breve nota, desideriamo rappresentarLe le nostre considerazioni sul come poter migliorare le condizioni del nostro maltrattatissimo Comune di Como.

Vogliamo rappresentarLe, forse la realtà meno importante ma probabilmente più semplice da poter riportare direttamente, una realtà quella sindacale che da sempre si è assunta con responsabilità il peso di affrontare tutte le questioni che hanno interessato il personale e le ricadute delle mancate scelte delle diverse Amministrazioni di questo Comune.

Abbiamo fin dal mandato Lucini (ma anche prima non ci siamo sottratti), chiesto ai diversi Segretari Comunali la necessità di intervenire concretamente sulla gestione delle politiche del personale poiché le scure di questi anni hanno portato ad una drastica riduzione dei dipendenti in tutti i servizi dell’Ente con evidenti difficoltà nell’erogazione delle attività e dei servizi comunali.

Abbiamo a questo proposito chiesto di intervenire su quei settori più esposti all’impatto mediatico e con l’utenza come ad es.. la Polizia Locale, il Servizio di Refezione Scolastica, i Servizi Demografici, i Servizi Cimiteriali, le attività Educative e di Assistenza Sociale, tutti ambiti interessati in questi anni da episodi di diversa entità e volte anche con gravità.

Per il senso di responsabilità che ha contraddistinto la delegazione sindacale, ci siamo sottoposti ad interminabili tavoli “tecnici” dove ogni volta si ripartiva dalla radice del singolo problema senza mai abbozzare concretamente a delle soluzioni anche minimali.

La nostra sensazione è stata quella che, tra le diverse sfaccettature, peculiarità e diversità del Comune di Como, sia mancato il “collante” tra tutti coloro che sono deputati ad assumere le decisioni finali. Dobbiamo ammettere che nell’ultimo periodo è mancato un coordinamento tecnico – giuridico, alla cui latenza ha cercato di sopperire, l’Assessora al Personale, la quale anche in più di una occasione si è assunta responsabilità operative al di là del proprio ruolo.

In questa fase storica che sta attraversando il nostro Ente, siamo consapevoli che ci sia molto lavoro “arretrato” dovuto ad una molteplicità di fattori che non possiamo ricondurre alla sola “paura” di assumersi responsabilità, 10 anni di blocco totale delle assunzioni aggiunto alle scelte personali di cambiare ambiente lavorativo in conseguenza delle vicende giudiziarie, sono a nostro avviso ulteriori fattori di valutazione rispetto a quanto dichiarato dal Segretario generale pro-tempore il 2.12.2018.

Siamo convinti che il Comune di Como, abbia delle potenzialità importanti da tutti i punti di vista, pertanto, occorre pensare a “rimettere” in moto un motore che sembrava aver riavviato il proprio meccanismo ad inizio di questa legislatura.

Non possiamo più permetterci di affrontare superficialmente i problemi e non possiamo più correre il rischio di restare fermi, perché così facendo danneggiamo il personale e i Cittadini tutti.

La “macchina comunale” ha bisogno di una “guida” che sappia dare il giusto input “motivazionale” ma che sappia indirizzare sul giusto binario i Settori Comunali, cercando di ottimizzare e semplificare l’apparato burocratico, anche allo scopo di ottimizzare i processi lavorativi e le risorse umane impiegate. A tutto ciò è comunque necessario ripristinare un “clima lavorativo” più sereno e che sia capace di “valorizzare” il capitale umano.

Abbiamo tutti bisogno di risposte anche di quelle che magari per noi sono un po’ scomode, ma che siano certe e definitive rispetto alla risoluzione di problematiche.

Se nel corso del Suo operato emergeranno tali attitudini e modalità di gestione crediamo fermamente che la situazione possa migliorare e il motore possa ripartire.

Insomma, dicono che “il Comune di Como non funzioni più” noi siamo convinti che il Comune abbia bisogno “di qualcuno che lo faccia funzionare e che abbia tanto coraggio”.

Con cordialità.

                                                              Scarica la nota

 

                                            Il Segretario Generale della UIL FPL del Lario

                                                                                                                          Dott.Vincenzo Falanga

Oggetto: attivazione procedure di cui all’Accordo funzionamento servizi pubblici essenziali – Regioni ed Autonomie Locali – dichiarazione sciopero 25.10.2018

            A seguito dell’esito negativo del tentativo di conciliazione e raffreddamento, svoltosi il giorno 14.8.2018, dinnanzi al Prefetto di Como ed in conseguenza del mandato dell’assemblea del personale del Comune di Campione d’Italia, le Segreterie provinciali di CGIL FP - CISL FP - UIL FPL e la RSU, comunicano che è indetta per il prossimo 25.10.2018 una giornata o turno di lavoro di sciopero per tutti i Lavoratori del Comune di Campione d’Italia (Co).

Le ragioni che ci portano alla dichiarazione della giornata di sciopero sono da riferirsi alle mancate retribuzioni da marzo 2018 a tutt’oggi e della tredicesima mensilità riferita all’annualità 2017. In aggiunta, si rileva che, con deliberazione Comunale n. 64 del 13.9.2018 si determinano eccedenze  di 86 unità di personale oggetto del tentativo di conciliazione con esito negativo del 14.8.2018. Infine, rimane la preoccupazione per la salvaguardia dei livelli occupazionali dell’intero “sistema campione”.

Per quanto sopra e in considerazione dei contingenti di personale previsti dell’Accordo Collettivo nazionale in materie di norme di garanzia del funzionamento dei servizi pubblici essenziali nell’ambito del comparto di Regioni e Autonomie Locali del 19.9.2002 s.m.i., vi invitiamo entro 24 ore dal ricevimento della presente, ad attivare le procedure di cui all’art. 5.

Nel ribadire le motivazioni che ci hanno portato alla proclamazione dello stato di agitazione e conseguente tentativo di conciliazione e raffreddamento, vi trasmettiamo in allegato il verbale in premessa richiamato.

Scarica la nota

https://www.laregione.ch/cantone/luganese/1328993/campione--lo-sciopero-si-terra-il-25-ottobre

https://casino.gioconews.it/cronaca/48482-campione-d-italia-interventi-normativi-e-non-atti-del-commissario

 

Sabato, 06 Ottobre 2018 16:05

CPI - PROVINCIA DI COMO - E' VERA EMERGENZA

Written by

 

L'emergenza nei CPI della Provincia di Como è praticamente quotidiana anche in ragione del ridottissimo numero di risorse umane adibito all'attività, finalmente giunge una presa di posizione netta da parte della Presidente della Provincia di Como.

 

Forse, a nostro avviso tali dichiarazioni andavano preannunciate ad inizio dell'anno quando è partita la scellerata "riorganizzazione" di Regione Lombardia.

 

Scarica l'articolo de La provincia del 6.10.2018

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

Venerdì, 28 Settembre 2018 12:08

Esito udienza CosFel - Crisi Comune di Campione d'Italia

Written by

Un'udienza che al momento non risolve i problemi in corso ma che, se gli impegni dell'On. Carlo Scibilia verranno mantenuti, potrebbe essere propedeutica ad un tavolo congiunto con MEF e Funzione Pubblica.

Intanto, abbiamo provveduto a trasmettere nota ufficiale per l'apertura del confronto. Scarica la nota.

Saluti

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

Carissimi,

vi informo che stamattina ho partecipato alla riunione in Prefettura a fronte delle aperture che il Prefetto Coccia ha manifestato settimana scorsa all’apertura di un tavolo ministeriale.

Il Prefetto ha comunicato due aspetti che al momento, mi sento di valutare positivamente:

  1. Apertura di un tavolo di lavoro direttamente con il Capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno.
  2. Anticipazione della Commissione alla Finanza Locale con inserimento all’odg della Crisi del Comune di Campione al giorno 5 settembre anziché al 25 come precedentemente programmato.

I due aspetti sopra elencati sono positivi poiché finalmente iniziamo ad avere un’interlocuzione superiore, rispetto al livello locale, pertanto, entro sera comunicheremo la delegazione UIL che parteciperà agli incontri a Roma.

 

Scarica articoli di stampa locale

 

Rimango a disposizione per ogni chiarimento,

Saluti

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

 

A seguito della deliberazione del 13.8.2018 con cui l'Amministrazione del Comune di Campione d'Italia ha provveduto a comunicare n.86 esuberi ed esperito il tentativo di conciliazione e raffreddamento il giorno 14.8.2018, abbiamo provveduto a trasmettere richiesta ufficiale di apertura di un tavolo ministeriale dedicato all'emergenza in corso.

Emergenza che riguarda l'intero sistema campionese ma che evidendetemente deve focalizzarsi anche sulla gestione dei servizi pubblici e del territorio le cui peculiarità non hanno precedenti nell'intero panorama italiano.

Per questi motivi abbiamo provveduto ad interessare il Primo Ministro On. Giuseppe Conte, l'On. Luigi Di Maio Ministro del Lavoro e l'On. Giulia Buongiorno Ministro della Funzione Pubblica.

La documentazione è possibile visionarla direttamente a questi link :  1) richiesta apertura tavolo ministeriale

                                                                                                               2) delibera esuberi

                                                                                                              3) verbale prefettura del 14.8.2018.

 

Restiamo a disposizione per ogni informazione di merito.

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

 

Ancora una volta abbiamo voluto sottolineare che l'impossibilità di gestire i servizi dei centri per l'impiego è dovuta essenzialmente alla scellerata modalità con cui si è gestita la funzione, la quale anzichè essere assorbita da Regione Lombardia è stata ridelegata alle Province ma senza la possibilità di investire in personale e innovazione.

A pochi mesi dalla legge regionale 9/2018 iniziano i primi problemi.

 

Scarica l'articolo de La Provincia del 30.8.2018

 

Lunedì, 27 Agosto 2018 11:07

Bandi di mobilità - Comune di Como

Written by

In allegato, si trasmettono gli avvisi di mobilità esterna, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii., approvati con determinazione dirigenziale n. 157 del 16 agosto 2018 - R.G. n. 1677, per la copertura dei seguenti posti:

- n. 3 posti di “Esecutore servizi sociali” area socio assistenziale – categoria B e n. 1 posto di “Esecutore servizi sociali part-time” area socio assistenziale – 18 ore settimanali – categoria B;

- n. 1 posto di “Assistente sociale” area socio assistenziale – categoria D;

- n. 4 posti di “Operatore servizi infanzia” area socio assistenziale – categoria A;

 

 

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 21 settembre 2018, alle ore 12.00.

 

Bando_1

Bando_2

Bando_3

Mercoledì, 15 Agosto 2018 14:13

Esito incontro in Prefettura del 14 Agosto 2018

Written by

La preoccupazione rimane e al momento non abbiamo prospettive su come poter dare risposta ad un’emergenza che è dell’intera Comunità Campionese.

Siamo convinti che sia necessario portare questo bisogno di avere risposte ad altri tavoli istituzionali, poiché, dall’evoluzione delle vicende che hanno interessato Casinò e Comune, la politica locale non ha saputo dare risposte e porre rimedi.

Il tessuto economico non va disperso e il valore del territorio non può essere lasciato a se stesso, per questo motivo attiveremo quanto necessario affinché tutti con senso di responsabilità facciano la loro parte.

Si rimanda al dettaglio delle posizioni sindacali all’allegato scaricabile qui (comunicato, delibera, rassegna stampa)

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

 

In attesa dell'esito della procedura di conciliazione e raffreddamento, nel video si può prendere atto della posizione sindacale in merito alla vertenza in corso.

Per ogni informazione, la segreteria UIL FPL del Lario rimane a disposizione

Giovedì, 26 Luglio 2018 15:21

Trattativa Comune di Como 26 7 2018

Written by

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa del 26 Luglio

  1. POLIZIA LOCALE: L’Amministrazione informa che relativamente all’anno 2018 verrà attivato il solo progetto notte di capodanno come da allegato. Il Comandante comunica che gli altri progetti presentati non sono compatibili con la gestione di cui all’art. 208 c.d.s.

Abbiamo sollecitato l’Amministrazione a dare un riscontro per il proseguimento dell’accordo di previdenza complementare.

In relazione ai servizi prestati presso l’area Ex Rizzo è stato sollecitato il riconoscimento dell’indennità di ordine pubblico. L’Assessore Negretti si è attivata anche con il nuovo Prefetto che incontrerà settimana prossima per dare riscontro alla richiesta e riconoscimento dell’indennità.

  1. AUMENTI ORE ESECUTORI ED OPERATORI dei Servizi di Refezione primaria e asili nido, L’Amministrazione si è dichiarata disponibile allo scorrimento delle graduatorie tuttavia si riserva di valutare la situazione con l’ufficio e con le disponibilità economiche.
  2. PRODUTTIVITA’ 2017:  gli uffici informano che nel cedolino di luglio sarà presente la quota di produttività relativa all’anno 2017 e il relativo rimborso 730.

Le parti si aggiornano al mese di settembre.

Scarica il file

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

Venerdì, 13 Luglio 2018 15:21

Trattativa Comune di Como 10 Luglio 2018

Written by

RESOCONTO TRATTATIVA 10 LUGLIO 2018

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa del 10 Luglio u.s.

  1. SERVIZIO MENSA: l’Amministrazione ci informa che il servizio è stato affidato ad Euroristorazione srl pertanto nelle more dell’aggiudicazione provvisoria entro fine luglio verranno forniti gli elenchi del personale a tempo determinato alla nuova ditta.  In considerazione della riorganizzazione del servizio abbiamo invitato l’Amministrazione a prendere in considerazione gli aumenti ore definitivi utilizzando la graduatoria già approvata nel 2017. La Dott.ssa Gualdoni riferisce che questa possibilità è al vaglio e che molto probabilmente l’incremento ore sarà necessario per la gestione delle cucine dei nidi pertanto coloro che avessero questa necessità devono anche essere disponibili a una cambio di cucina. Ad ogni modo in una delle prossime riunioni si entrerà nel merito.
  2. EMERGENZA NIDI: partirà a breve la procedura per l’incremento stabile orario delle educatrici. L’Amministrazione ci informa che verranno stornate da REGIONE LOMBARDIA €75.000 dovuti all’iniziativa NIDI GRATIS pertanto si sta valutando la possibilità di effettuare assunzioni a tempo determinato con le risorse affinchè possano essere smaltite le liste d’attesa.
  3. FONDO 2018 E CCDI: abbiamo formalizzato la necessità di costituire il fondo della contrattazione decentrata e addivenire ad un intesa di secondo livello anche a fronte delle nuove possibilità del contratto nazionale degli enti locali.
  4. UFFICIO UNICO CON PROVINCIA DI COMO: L’Amministrazione ci informa che la proposta di costituzione di un ufficio unico con la Provincia di Como è al momento sospesa.
  5. EMERGENZA CIMITERI: la delegazione pubblica ci informa che la ditta vincitrice dell’appalto non ha firmato l’accordo pertanto si procederà con la seconda in graduatoria tuttavia nelle more di tale aggiudicazione definitiva si allungheranno necessariamente i tempi per il rientro dall’emergenza.
  6. MOBILITA’ ESTERNE: Il Segretario ci informa che si stanno ultimando le procedure aperte di mobilità di personale aperte sia per la parte tecnica che amministrativa, entro fine mese si avranno le chiusure delle graduatorie.
  7. MOBILITA INTERNE: la UIL ha chiesto all’Amministrazione di prendere in considerazione le diverse richieste di mobilità interna effettuate dal personale affinchè si possa ridare stimoli professionali a chi oggi nel proprio settore non si sente più spronato professionalmente.
  8. POLIZIA LOCALE: il Comandante informa che al momento sono al vaglio progettualità ai sensi del 208 c.d.s. collegata all’attività dei coordinatori, alla settimana di capodanno e un progetto presentato dal Commissario Mascetti in merito alla circolazione stradale. La UIL ha chiesto di poter avere la necessaria documentazione affinchè possa essere trasmessa a tutto il personale per comprendere eventuali criticità e valutazioni. Abbiamo invitato l’Amministrazione a esprimersi sulla PREVIDENZA COMPLEMENTARE considerato che occorre rinnovare l’accordo 2016. La riunione su questi temi proseguirà il 26 LUGLIO ALLE ORE 9.00.
  9. Produttività 2017: la delegazione di parte pubblica ci informa che verrà erogata nel cedolino di luglio c.a. e pertanto nel giro di pochi giorni si procederà alla consegna delle valutazioni.

Le parti si aggiornano al 26.7.2018 ore 9.00.

Scarica la documentazione

 

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

Venerdì, 13 Luglio 2018 08:42

CPI incontro con Presidente Provincia di Como

Written by

COMUNICATO AI LAVORATORI

VERTENZA CENTRI PER L’IMPIEGO

In data odierna la RSU congiuntamente alle OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, ha incontrato la Presidente Prof. M. Livio per rappresentare le criticità connesse all’approvazione della Legge Regionale n.9/2018 e alla gestione delle funzioni dei Centri per l’impiego e dei Servizi e Politiche del Lavoro.

Abbiamo riportato alla Presidente il contenuto della nota trasmessa il 7 Giugno u.s. ed evidenziato il netto contrasto della normativa Regionale con quanto definito dalla Legge n. 205/2017 di cui all’art. 1, commi 793, ss., pertanto, abbiamo invitato la Prof. M. Livio ad assumere un’iniziativa politica efficace e dare un segnale reale ai lavoratori coinvolti dallo scempio di riorganizzazione regionale dei servizi.

Nel riprendere l’esperienza fallimentare delle funzioni “ridelegate” abbiamo chiesto alla Presidente di non avallare il percorso in atto e procedere nell’immediato nel formalizzare a Regione Lombardia l’impossibilità di gestione del servizio così come definito dalla legge regionale n. 9/2018.

Impossibilità dovuta da una mancanza di programmazione delle attività, dall’oggettiva carenza di personale anche in riferimento alle dotazioni organiche di altre province della nostra Regione e dall’evidente mancanza di risorse umane ed economiche per potenziare il servizio.

Lasciare i Centri per l’impiego in gestione provinciale senza un reale investimento sia in termini di risorse umane che economiche vuol dire, dal nostro punto di vista, non tutelare il proprio personale depauperato di professionalità e stimoli ma soprattutto non proteggere un’utenza già soggetta a difficoltà personali dovute alla ricerca di un posto di lavoro.

Per questi motivi abbiamo chiesto impegni precisi al Presidente quali:

  1. Procedere alla richiesta di un apposito parere legale in riferimento alla congruità giuridica della legge regionale n. 9/2018;
  2. Chiarire anche con un supporto tecnico la posizione giuridica del personale afferente ai Centri per l’Impiego e delle Politiche del Lavoro;
  3. La predisposizione di un atto pubblico in cui si chiarisca in maniera inequivocabile le difficoltà del servizio affinchè l’utenza (cittadini e associazioni imprenditoriali) sia informata delle disfunzioni a cui sicuramente andranno in contro attività quali la gestione dei tirocinanti, del collocamento mirato, delle attività di formazione ecc.ecc.;
  4. Autorizzare il personale interessato alla mobilità esterna;
  5. Assumere una posizione politica di diniego alla riorganizzazione delle funzioni “ridelegate”.

La Presidente seppur abbia manifestato accoglimento all’attuazione dei primi 3 punti delle nostre istanze non ha ritenuto opportuno assumere un’iniziativa politica di contrasto alla legge n. 9/2018, pertanto abbiamo manifestato la nostra contrarietà comunicando che la RSU congiuntamente alle OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL proseguirà con la vertenza in atto riservandosi di attivare altre iniziative sia di carattere individuale sia di natura sindacale coinvolgendo altri interlocutori territoriali.

Nostro malgrado non si è colta per l’ennesima volta, la possibilità di mettere un freno anche “simbolico” al supplizio in cui versano i servizi territoriali della Provincia di Como mai realmente organizzati da Regione Lombardia.

Ancora una volta con il silenzio assordante si preferisce confermare il Progetto politico di Regione Lombardia e confermare la tesi che i Cittadini del nostro territorio siano classificati di “Serie B” rispetto a tutti gli altri Cittadini del nostro Paese.

Ribandendo che le OO.SS. non possono consentire che si proceda ulteriormente nella dismissione di servizi pubblici fondamentali per il territorio proseguiremo con la vertenza in atto e vi daremo al più presto informazioni rispetto ad altre iniziative da attivare.

Como, 12 Luglio 2018

Il Coordinatore RSU Provincia di Como

                      Vincenzo Falanga

Le Segreterie di CGIL FP CISL FP UIL FPL (Ghirotti- Bellini – Falanga)     

 

Scarica il Comunicato

Scarica il verbale di mancata conciliazione della Prefettura di Milano                                   

 

 

La RSU e le OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL in data odierna hanno invitato il Presidente della Provincia e i rappresentanti politici del nostro territorio ad attivarsi affinchè il progetto di legge regionale in materia di gestione delle Politiche del lavoro e dei centri per l’impiego venga modificato prima dell’approvazione.

Regione Lombardia, unica a livello nazionale, ha deciso avvalendosi dell’art. 118 della Costituzione, di non applicare una norma dello stato, che prevedeva il trasferimento del personale dei Centri per l’impiego e delle Politiche del Lavoro alle dipendenze della Regione stessa. Questa posizione assunta da Regione Lombardia di “ridelegare” al territorio il servizio e le risorse umane è a parere delle OO.SS.  in contrasto alla disposizione di legge nazionale in materia di riordino delle funzioni sopra indicate e rischia di provocare effetti negativi sui servizi ai cittadini sopratutto i più deboli e in difficoltà (disoccupati, titolari di assegno di ricollocazione, disabili  e titolari di dote lavoro) .

Senza un vero investimento e potenziamento delle risorse umane e in mancanza di Governance regionale si produrrebbe l’ennesima devastazione dei servizi pubblici territoriali. Per questa ragione invitiamo la Presidente della Provincia di Como ad assumere posizioni politiche adeguate nei confronti di Regione Lombardia, al fine di  evitare che i Cittadini del nostro territorio vengano classificati di “Serie B” rispetto a tutti gli altri Cittadini del nostro Paese.

Le OO.SS. attiveranno tutte le iniziative necessarie a supporto dei fruitori dei servizi pubblici ancorchè del personale coinvolto, con tutti gli strumenti utili e necessari nelle prossime settimane saranno attivate iniziative di mobilitazioni anche a livello regionale al fine di fermare l’iter del Disegno di legge regionale.

 

Comunicato Stampa

Lettera al Presidente della Provincia di Como

Lettera ai Parlamentari e Consiglieri Regionali

Giovedì, 31 Maggio 2018 21:54

Presidio a Campione d'Italia

Written by

Ringraziamo le Lavoratrici e i Lavoratori che stasera hanno supportato la RSU e le OO.SS. al presidio presso il Comune di Campione d'Italia.

L'iniziativa volta a sollecitare lo sblocco della vertenza presso il Comune affinché si proceda al pagamento degli stipendi e tredicesima 2017.

Siamo rimasti basiti dalle dichiarazioni del Sindaco che ha proceduto al rinvio dell'approvazione del bilancio di previvisione senza dare nessuna rassicurazione sul rientro delle spettanze arretrate.

Procederemo dunque con nuove iniziative per tutelare i dipendenti dell'Ente.

 

Vincenzo Falanga 

Segretario Generale della UIL FPL del Lario 

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa del 22 maggio u.s.

  1. CRITICITA’ SERVIZI EDUCATIVI: abbiamo rappresentato le problematiche emerse nell’ultima assemblea del personale ove è stata rappresentata una grave mancanza di personale e di mancate sostituzioni. A questo proposito siamo a conoscenza che dal 2015 ad oggi sono diminuiti nel Settore 20 operatori a tempo pieno e 2 a tempo parziale.

In ragione della mancanza di personale abbiamo evidenziato che occorre individuare una maggior capacità di programmazione affinchè si possa almeno sostituire il personale oggetto di pensionamento.

In questo momento sono evidenti le criticità degli Asili di Via Zezio e Via Italia libera.

L’Amministrazione e la Dott.ssa Gualdoni presenti all’incontro hanno confermato la situazione in essere tuttavia in riferimento all’esiguità di personale informano le OO.SS. che tutti i settori sono in crisi e oggi le possibilità assunzionali sono limitate. Tutte le possibilità verranno comunque prese in considerazione con l’approvazione del Bilancio e del piano della performance. Comunicano che sono in atto misure contenitive dell’emergenza quali l’incremento ore come da allegato.

La parte sindacale informa che al momento le misure sono insufficienti e saranno concordate con il personale i percorsi da attuare

  1. SERVIZI CIMITERIALI: è in corso di aggiudicazione l’appalto presso il settore pertanto ultimate le procedure il personale del laboratorio ritornerà al proprio ruolo.
  2. UFFICIO GARE E CONTRATTI CON LA PROVINCIA DI COMO: in ragione delle notizie emerse a mezzo stampa sono state richieste le necessarie informazioni sul personale utilizzate, le modalità di collaborazione con la Provincia e lo strumento giuridico con cui si attiverà il servizio;
  3. Settore Politiche e SERVIZI SOCIALI: vengono comunicate le difficoltà in cui versa il servizio e il personale, sia in riferimento alle procedure in corso, allo stato di stress in cui versa il personale e le mancate sostituzioni degli operatori. L’Amministrazione conferma che il personale in maternità verrà sostituito ma al momento non è possibile fare di più. Anche in questo caso ci siamo riservati di attivare con i dipendenti del Settore le misure necessarie.

Scarica qui

Le parti si aggiornano al 8.6.2018 ore 9.00.

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

 

Vi informiamo che stamattina abbiamo presentato la documentazione in Questura a Como per la partecipazione dei lavoratori al Consiglio Comunale del 31.5.2018 presso il Comune di Campione d'Italia.

L'iniziativa è finalizzata alla vertenza in corso presso il Comune che vede al momento non riconosciute le stipendialità di Febbraio (metà), Marzo, Aprile e forse anche Maggio con annessa tredicesima mensità di dicembre 2017.

Tutti i lavoratori sono invitati a presentarsi presso il Comune alle ore 17.00 del 31.5.2018 in considerazione dell'anticipo del Consiglio Comunale alle 17.30 dello stesso giorno.

Restiamo a disposizione per ogni chiarimento.

Di seguito la comunicazione inviata al Sig. Sindaco.

Saluti

 

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

 

Le recenti dichiarazioni del Sindaco dello scorso venerdì 18.5.2018 presso il Casinò di Campione ha portato le OO.SS. dei dipendenti del Comune e della RSU a prendere una posizione netta al fine di dare chiarezza sullo stato della vertenza in corso.

La lettera aperta dei dipendenti pubblicata il 21.5.2018.

La UIL FPL del Lario ha preso una netta posizione dopo aver ascoltato le dichiarazioni del Sindaco di Campione d’Italia che nell’incontro effettuato con i dipendenti del Casinò del 18.5.2018 sottolineava che ora a fare i sacrifici dovranno essere proprio i lavoratori dell’Ente da lui amministrato.

Vedasi cronistoria delle relazioni sindacali elaborato dalla RSU del Comune.

Abbiamo ritenuto utile sottolineare che ad oggi, i dipendenti del Comune non hanno ricevuto la tredicesima mensilità 2017 e sono in arretrato della metà della mensilità di febbraio e dell’intera mensilità di marzo e aprile c.a. e siamo convinti che anche per il cedolino di maggio ci saranno le stesse difficoltà.

Forse il Sindaco dimentica che fino a prova contraria è stata l’Amministrazione a non concludere le trattive che le OO.SS. e RSU avevano responsabilmente aperto presso la Prefettura di Como.

Per queste ragioni abbiamo condiviso in assemblea del personale di predisporre un presidio di lavoratori al prossimo consiglio Comunale del 31.5.2018.

Seguiranno aggiornamenti sulla vertenza in corso.

 

Sottoscritta in data odierna con l’Amministrazione Comune di Como, la clausola per i tempi determinati interessati dall’appalto della refezione scolastica in recepimento dell’accordo prefettizio del giorno 11.4.2018.

Una soluzione che dal nostro punto di vista può riconoscere delle opportunità a dei lavoratori che hanno prestato servizio con relativo riconoscimento delle professionalità.

Scarica il documento

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

 

 

La domanda di partecipazione al bando deve pervenire entro le 11.30 del 24 Aprile 2018, con le modalità indicate nel Bando.

 

La UIL FPL del Lario resta a disposizione per ogni chiarimento.

 

Saluti

 

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como - Lecco)

Le scriventi OO.SS. e la RSU del comune di Como hanno aperto, nello scorso mese di gennaio, un conflitto sindacale con l’Amministrazione cittadina in merito alla decisione di privatizzare una parte consistente del servizio di ristorazione scolastica.

            Il comune di Como gestisce attualmente, in forma diretta, la preparazione ed erogazione dei pasti, a servizio delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.

L’attività si svolge in 17 punti cottura e 43 refettori, produce mediamente 4000 pasti al giorno ed impiega quasi 120 addetti, di cui 47 a tempo determinato.

Il settore ha visto nel recente passato numerosi interventi di riqualificazione, strutturale e professionale, che ne hanno adeguato i livelli di economicità e qualità.

            Le politiche nazionali sulle assunzioni nel pubblico impiego hanno influito indubbiamente sulla condizione occupazionale del servizio. Ciò ha determinato, al fine di garantirne la continuità, l’apertura di un numero significativo di contratti a termine.

            L’attenzione delle OO.SS. è rivolta, almeno da un triennio, ad individuare soluzioni organizzative che, nella continuità gestionale, possano dare ulteriore sviluppo futuro al settore. In questo senso sono da intendersi le numerose richieste d’incontro susseguenti all’insediamento della giunta comunale.

            A differenza di quanto più volte auspicato, l’attuale amministrazione ha deciso di dismettere una parte prevalente del servizio, con la decisione di chiudere quattro centri cottura ed appaltare i refettori. Si stima che più del 60% dell’attuale volume di pasti verrà gestito da una ditta privata.

            Ciò, a detta dell’assessore e del segretario comunale, porterà alla fine (o meglio, al non rinnovo) di 47 posizioni lavorative.

            Le OO.SS. e la RSU dissentendo recisamente dalla summenzionata decisione, hanno da subito proclamato lo stato di agitazione.

Nelle more della procedura sono state formulate numerose richieste al comune di Como che hanno avuto tutte esito negativo; nell’ordine: la possibilità di valutare una scelta alternativa che mantenesse la gestione pubblica, lo svolgimento di un’assemblea tematica prevista dallo statuto comunale, una soluzione di continuità lavorativa per le 47 posizioni lavorative a termine.

            La preoccupazione sindacale, sia per il servizio alle famiglie che per la condizione degli operatori, non ha trovato risposte soddisfacenti.

Siamo quindi a chiedere di essere convocate al fine di esperire il tentativo di raffreddamento e di conciliazione.Le scriventi OO.SS. e la RSU del comune di Como hanno aperto, nello scorso mese di gennaio, un conflitto sindacale con l’Amministrazione cittadina in merito alla decisione di privatizzare una parte consistente del servizio di ristorazione scolastica.

            Il comune di Como gestisce attualmente, in forma diretta, la preparazione ed erogazione dei pasti, a servizio delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.

L’attività si svolge in 17 punti cottura e 43 refettori, produce mediamente 4000 pasti al giorno ed impiega quasi 120 addetti, di cui 47 a tempo determinato.

Il settore ha visto nel recente passato numerosi interventi di riqualificazione, strutturale e professionale, che ne hanno adeguato i livelli di economicità e qualità.

            Le politiche nazionali sulle assunzioni nel pubblico impiego hanno influito indubbiamente sulla condizione occupazionale del servizio. Ciò ha determinato, al fine di garantirne la continuità, l’apertura di un numero significativo di contratti a termine.

            L’attenzione delle OO.SS. è rivolta, almeno da un triennio, ad individuare soluzioni organizzative che, nella continuità gestionale, possano dare ulteriore sviluppo futuro al settore. In questo senso sono da intendersi le numerose richieste d’incontro susseguenti all’insediamento della giunta comunale.

            A differenza di quanto più volte auspicato, l’attuale amministrazione ha deciso di dismettere una parte prevalente del servizio, con la decisione di chiudere quattro centri cottura ed appaltare i refettori. Si stima che più del 60% dell’attuale volume di pasti verrà gestito da una ditta privata.

            Ciò, a detta dell’assessore e del segretario comunale, porterà alla fine (o meglio, al non rinnovo) di 47 posizioni lavorative.

            Le OO.SS. e la RSU dissentendo recisamente dalla summenzionata decisione, hanno da subito proclamato lo stato di agitazione.

Nelle more della procedura sono state formulate numerose richieste al comune di Como che hanno avuto tutte esito negativo; nell’ordine: la possibilità di valutare una scelta alternativa che mantenesse la gestione pubblica, lo svolgimento di un’assemblea tematica prevista dallo statuto comunale, una soluzione di continuità lavorativa per le 47 posizioni lavorative a termine.

            La preoccupazione sindacale, sia per il servizio alle famiglie che per la condizione degli operatori, non ha trovato risposte soddisfacenti.

Siamo quindi a chiedere di essere convocate al fine di esperire il tentativo di raffreddamento e di conciliazione.

 

Scarica il Documento

Martedì, 03 Aprile 2018 10:44

Comune di Como Sportello 730/2018

Written by

Come di consueto viene predisposto apposito sportello sindacale per la lavorazione delle pratiche 730_2018 riservato ai nostri iscritti presso il Comune Di Como, si ricorda di prendere appuntamento con le modalità indicate nel volantino specificando che la pratica verrà lavorata presso lo Sportello Sindacale del Comune di Como.

Grazie per la collaborazione

SEGRETERIA UIL FPL DEL LARIO

Comune di Como scarica il volantino

 

Mercoledì, 28 Marzo 2018 09:53

Stato di agitazione - Polizia Locale di Mariano Comense

Written by

Leggiamo con stupore e profonda amarezza le dichiarazioni a mezzo stampa, del Sindaco di Mariano Comense in merito al “ruolo” delle OO.SS., ci permettiamo di esprimere qualche considerazione:

In data 28.2.2018 veniva richiesto un incontro informale affinchè si potessero chiarire alcuni argomenti tra i quali:

  1. Fabbisogno di personale;
  2. Gestione dello straordinario;
  3. Organizzazione del lavoro e di servizio.

Argomenti che erano emersi dall’assemblea del personale del 26.2.2018 e sui cui gli operatori avevano chiesto di essere informati e demandavano alle OO.SS. l’incontro con l’Amministrazione.

In data 15.3.2018, ovvero 15 giorni dopo la nostra richiesta, abbiamo inoltrato ulteriore comunicazione sollecitando l’incontro richiesto.

Nella stessa giornata viene inoltrata formale comunicazione dal parte del Comune di Mariano Comense in cui viene trasmessa la delibera di indirizzo n. 42/2018 in merito all’orario di lavoro e vengono convocate le parti per la concertazione il giorno 26.3.2018.

Concertazione che, nonostante la nostra proposta di aprire un tavolo tecnico al fine di analizzare le criticità in atto, si è conclusa con esito negativo in quanto non vi è stata nessuna disponibilità ad un’analisi più ponderata.

In ragione del permanere delle seguenti problematiche:

  1. Dotazione organica insufficiente, al momento le assunzioni sono a copertura delle dismissioni anno 2017;
  2. Oggettiva impossibilità di prevedere “passaggio di consegne” tra turni;
  3. Impossibilità a garantire le 35 ore per i lavoratori turnisti;
  4. Disequilibrio nella gestione dei turni tra operatori;
  5. Orario di lavoro in turnazione con il meccanismo del “6x6” dal lunedì al sabato con aggiunta della Domenica con “orario spezzato” che appesantiscono e non agevolano i meccanismi di conciliazione vita – lavoro (causa esiguità degli operatori in organico;

abbiamo attivato l’istituto dello “stato di agitazione” affinché si prendesse atto della situazione in corso.

Infine, nessuno si è mai sottratto all’effettuazione di turni serali presso il Comando, chiedere una riflessione sull’oggettivo stato del Servizio non è intolleranza alla nuova organizzazione ma senso di responsabilità, verso gli utenti a cui il servizio è rivolto.

Per questi pochi motivi invitiamo il Sindaco a riaprire il dialogo nell’interesse complessivo del territorio marianese e dei suoi dipendenti.

Il Segretario Generale UIL FPL del Lario

Vincenzo Falanga

Articolo de La Provincia del 28 Marzo 2018

Articolo de La Provincia del 29 Marzo 2018

Lunedì, 12 Marzo 2018 21:21

Commissione consiliare Como - refezione scolastica

Written by

Stasera le delegazioni sindacali, insieme alle lavoratrici e famiglie hanno partecipato in qualità di uditori alla Commissione consiliare in tema di refezione scolastica del Comune di Como.

La presenza ampia e silenziosa della rappresentanza è a sostegno della petizione appello affinché si torni indietro sul progetto di esternalizzare parte del servizio di gestione pasti oggi svolto in gestione diretta del Comune.

La riduzione a 13 punti cottura, degli attuali 17, oltre all'affidamento del servizio di trasporto rappresenta la cessione del 62% degli attuali 4500 pasti prodotti.

Nell'immediato, l'amministrazione da garanzia del mantenimento di tutto il personale a tempo indeterminato in essere, mentre per i 47 dipendenti a tempo determinato non ci sarà prosecuzione dei rapporti di lavoro.

La UIL FPL a questo proposito chiede:

1) la verifica di mantenimento del servizio, individuando un periodo in cui verificare se l'esternalizzazione sia l'unico strumento a disposizione;

2) la sottoscrizione di un accordo per la garanzia del personale a tempo indeterminato;

3) in caso di esternalizzazione dare priorità, con clausola nel capitolato di appalto, per il personale a tempo determinato presso il nuovo gestore;

4) investimento formativo e strutturale per il servizio perché senza investimenti, la prospettiva è rappresentata da un graduale  chiusura.

Infine una riflessione di merito, stasera è stato dichiarato in Commissione che il costo pasto, in caso di esternalizzazione salirà dagli attuali € 4,80 ad almeno € 5,00, questo vuol dire che sicuramente il servizio per le famiglie sarà di almeno 45€ all'anno in aumento.

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL del Lario

Venerdì, 09 Marzo 2018 18:09

Appello al Sindaco - Raccolta firme in città

Written by

APPELLO

 

AL SINDACO MARIO LANDRISCINA

 

ALL’ASSESSORE AMELIA LOCATELLI

 

ALLA GIUNTA COMUNALE

I FIRMATARI DI QUESTO APPELLO RITENGONO CHE IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEBBA RESTARE IN GESTIONE DIRETTA AL COMUNE DI COMO.

GIUDICANO PREOCCUPANTE LA DISMISSIONE DELLE CUCINE TRA LE QUALI QUELLA CHE EROGA IL MAGGIOR NUMERO DI PASTI (VIA FIUME).

CHIEDONO LA CONVOCAZIONE URGENTE DI UN’ASSEMBLEA TEMATICA SULLA REFEZIONE SCOLASTICA CHE APRA UN CONFRONTO CON TUTTI SOGGETTI INTERESSATI.

Scarica il modello per la raccolta firme e consegnalo presso la sedi sindacali

Venerdì, 09 Marzo 2018 16:08

Trattativa Campione d'Italia - Comunicazioni

Written by

Si riportano le informazioni oggetto delle comunicazioni del Sindaco in data odierna.

Premetto che, oggi ci siamo sentiti di fare delle osservazioni rispetto alla composizione (componenti di parte dell’Amministrazione) della Riunione e accertata che la riunione non fosse convocata in qualità di delegazione trattante, mi sono permesso di osservare che la presenza di un avvocato (per la parte datoriale), senza la preventiva informazione alle parti sociali, fosse poco corretta per quanto riguarda la modalità di gestione delle relazioni industriali.

La riunione dunque è durata pochi minuti e le comunicazioni del Sindaco sono sintetizzate come segue:

  1. La percentuale di riduzione del costo del lavoro del 20 % non è più sufficiente;
  2. La tempistica di pagamento della tredicesima mensilità 2017 non è individuale così come il 50 % della mensilità di febbraio c.a.;
  3. Gli storni economici dalla casa da Gioco al Comune non saranno superiore ai 3 milioni (anziché 18 come richiesto e comunicato);
  4. Entro la fine di aprile si provvederà agli esuberi ai sensi dell’art. 33 D.lgs. 165/01.

Preso atto che, tali comunicazioni hanno disatteso quanto è stato effettuato sino ad oggi, sia in sede locale sia in sede prefettizia abbiamo deciso di procedere con comunicazione al Prefetto.

Di seguito la nota ufficiale.

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

 

In conseguenza delle scelte del Comune di Como relative alle mense scolastiche che determinano licenziamenti e scadimento del servizio Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato la stato di agitazione.

«Le categorie del pubblico impiego di Cgil, Cisl, Uil e la rappresentanza sindacale unitaria del comune di Como, a seguito degli esiti negativi dell’incontro del 12 febbraio con il comune di Como, comunicano l’apertura dello Stato di agitazione del personale della Ristorazione Scolastica. Nel corso del confronto sul futuro delle mense comunali, l’assessore Amelia Locatelli, l’assessore Elena Negretti ed il segretario generale Andrea Fiorella, hanno comunicato l’intenzione di appaltare parzialmente il servizio (a partire da settembre 2018), limitando l’utilizzo delle lavoratrici a tempo determinato al giugno 2018. Occorre l’obbligo di ribadire che la ristorazione scolastica è un fiore all’occhiello dell’ente. I pasti forniti, ad un costo estremamente contenuto, sono di alta qualità e rispettano tutti i requisiti richiesti dai servizi sanitari di controllo. Nel corso degli anni le operatrici ed i responsabili hanno investito sull’innovazione, basti pensare alle minilinee o alle diete speciale. Tale patrimonio di competenze e saperi non può andare perduto. Siamo certi che l’esternalizzazione parziale non potrà che portare, nel medio termine, alla dismissione totale del servizio, con un nocumento anche economico rispetto agli interventi sostenuti dall’amministrazione negli scorsi anni. Le motivazioni addotte dal comune a sostegno dell’affidamento a terzi della ristorazione e dell’interruzione dei tempi determinati non sono per nulla convincenti. Non c’e’ mai stata, da parte del comune, la volontà di affrontare seriamente la proposta sindacale di mantenere il servizio in gestione diretta. Il centro unico di cottura non si può fare perché troppo costoso e realizzabile in tempi eccessivamente dilatati? Dov’è lo studio che lo comprova? Quali sono le perizie tecniche? Non c’è nulla!!!!

La verità è che è molto più semplice affidare ad altri la gestione di un servizio complesso e disperdere un bene pubblico che farsene carico. Mai le organizzazioni sindacali sono state messe in
condizione di affrontare una discussione nel merito, opponendo una pregiudiziale aprioristica. Cgil, Cisl, Uil e Rsu, anticipando la volontà di aprire un percorso di mobilitazione che coinvolga anche l’utenza, chiedono di nuovo e con forza che i lavoratori precari vengano assunti anche per la prossima stagione (2018/2019) e si utilizzi tale lasso di tempo per individuare una forma di gestione condivisa». [Cgil, Cisl, Uil e Rsu Como]

Assemblea pubblica di dipendenti e sindacati, ma anche con i genitori degli alunni delle scuole di Como. E’ una sorta di mobilitazione generale quella che i sindacati di Como (unitari) stanno proclamando in queste ore in vista dell’incontro di mercoledì sera (21 febbraio ore 20.30) all’Aula magna della scuola media Parini di via Gramsci a Como.

Lunedì, 19 Febbraio 2018 22:49

Trattativa al Comune di Campione d'Italia

Written by

Nella trattativa svolta in data odierna (19.2.2018) abbiamo rappresentato al Segretario Generale che la nostra organizzazione é disposta a trovare una soluzione al fine di evitare gli esuberi purché l'accordo sia finalizzato al solo contenimento solidaristico della spesa di personale senza altre possibilità.

Alla riunione ha partecipato anche il Vice Sindaco Alfio Balsamo oltre al capo delegazione di parte pubblica dott.ssa Lucia Amato

Dopo ampia discussione abbiamo presentato il testo emendato alla delegazione pubblica e a questo punto attendiamo la riunione del prossimo giovedì alle 12.15.

Vincenzo Falanga 

Segretario Generale della UIL FPL del Lario 

 

Corrierino di Como 

 

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 22:28

Ipotesi di piattaforma di accordo

Written by

Così come previsto dall’accordo in sede prefettizia del 9.2.2018 è pervenuta in data odierna proposta di riduzione del costo del personale relativamente ai dipendenti del Comune di Campione, a questo punto è necessario un approfondimento con le OO.SS. e RSU al fine di suggerire i necessari accorgimenti alla proposta presentata.La prossima riunione è prevista lunedì alle ore 18.30.

Ancora un volta un’occasione persa per equiparare le fasce di reperibilità per malattia tra dipendenti pubblici e privati, pertanto permangono le attuali 7 ore di reperibilità giornaliera per il settore pubblico (9-13 e 15-18) contro le 4 ore di vincolo per quello privato (10-12 e 17-19).

Martedì, 10 Giugno 2014 19:00

VERTENZA AL COMUNE DI CAMPIONE D'ITALIA

Written by

La UIL FPL del Lario in ragione dello stato delle trattative presso il Comune di Campione d’Italia, ha ritenuto di formalizzare congiuntamente alla RSU e alle altre OO.SS., le criticità in atto e contestualmente ha avviato Presso la Prefettura di Como il tavolo di conciliazione. L’incontro è previsto il giorno 9 febbraio 2018.