PROGETTI OPES FORMAZIONE - FORMAZIONE UNIVERSITARIA 2019_2020

Luglio 29, 2019

O.P.E.S. Formazione è una associazione senza scopo di lucro, che svolge la sua attività nell’amb...

ASSICURAZIONI UIL FPL 2019

Aprile 11, 2019

Vi informiamo che in allegato trovate, le SLIDE create da AON inerenti i prodotti assicurativi : Rc ...

ALTRE CONVENZIONI SUL SITO UIL DEL LARIO

Aprile 08, 2019

  SUL SITO DELLA UIL DEL LARIO SONO DISPONIBILI LE CONVENZIONI ELABORATE DALLA UIL CONFEDERALE ...

Convenzione Studio Legale

Marzo 26, 2019

  Al fine di supportare i nostri associati anche in tematiche diverse dai contesti lavorativi, ...

Tariffe per gli iscritti UIL FPL del Lario - 730/2019

Marzo 11, 2019

Anche per quest'anno vengono garantite pratiche gratuite e agevolate per i nostri associati al momen...

CONVENZIONE - DOTT. S. Barca - Pediatra

Novembre 30, 2018

CONVENZIONE TRA Il sindacato U.I.L. F.P.L.  del Lario , con sede in Como, via Torriani n. 27/29...

Banco di Desio e della Brianza - Convenzione per i nostri associati

Novembre 27, 2018

Vedi i contenuti della convenzione :   Cessione del quinto offerte su conti correnti Rinegoziaz...

Convenzione 2018/19 con Piscina Olimpica di Como Centro FIN

Settembre 05, 2018

Per la stagione 2018/19 siamo lieti di informarvi che è rinnovata la convenzione con la Piscina Oli...

Bluwater

Aprile 12, 2018

Vincenzo

Vincenzo

19 Lug 2018

Carissimi, 

come di consueto in occasione della XXXVII edizione delle Giornate della Polizia Locale programmate per il prossimo 20-21-22 settembre, anche quest’anno la UIL FPL ha organizzato, all’interno del proprio stand,  ad orari pre-definiti, degli eventi formativi su specifiche tematiche e argomenti di notevole rilevanza.

                Il Workshop è un tipo di approccio formativo – esperienziale che permette uno scambio di idee a 360 gradi. Un WorkShop nasce per fare ricerca, per fare in modo che esperti di settore, affianchino i partecipanti al corso, condividendo sul campo la loro professionalità e le loro conoscenze, senza creare una lezione monodirezionale e autoreferenziale, ma creando una vera e propria esperienza di apprendimento, fianco a fianco con chi partecipa agli incontri.

                E’ proprio per questi motivi, che si è scelto di utilizzare questa metodica didattica, dal taglio fortemente operativo, dove si potranno acquisire le nozioni e gli strumenti necessari per analizzare, apprendere e potenziare le molteplici novità in materia contrattuale, assicurativa, di previdenza e di formazione universitaria e specialistica. Insieme cercheremo, con la presenza di esperti docenti e professionisti, di raccogliere informazioni, rispondere alle domande e, attraverso il confronto diretto, eliminare il più possibile dubbi su argomenti così importanti e attuali.

                La nuova metodologia didattica permetterà una più ampia partecipazione e visibilità all’interno delle tre giornate di Convegno, con l’obiettivo di far conoscere e avvicinare altri professionisti al mondo UIL FPL.

Lo Stand, organizzato e modificato ad hoc per permettere la fruizione della programmazione didattica e il continuo ricambio dei partecipanti durante l’intera giornata, sarà allestito al primo piano del Palazzo Congressi e la partecipazione avverrà previa registrazione on line.

I WS saranno così organizzati:

20 settembre

1) Argomento: "Il nuovo CCNL FUNZIONI LOCALI. GLI ASPETTI DI RILEVANZA PER LA POLIZIA LOCALE", a cura della Segreteria Nazionale

Mattina

Orario: dalle 11.00 alle 13.00

Pomeriggio

2) Argomento: "ART. 208 C.S. E PREVIDENZA COMPLEMENTARE", a cura del Fondo Sirio-Perseo

Orario: dalle 16.00 alle 18.00

3) Argomento: "CAUSA DI SERVIZIO ED EQUO INDENNIZZO", a cura dell'ufficio legale UIL FPL

Orari: dalle 18.00 alle 19.30

 

21 settembre

Mattina

4) Argomento: "ASSICURAZIONE PER COLPA GRAVE E TUTELA LEGALE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE", a cura di  Marlena Deisori, responsabile AON

Orario: dalle 10.00 alle 11.00

5) Argomento: "PERCORSI UNIVERSITARI E FORMAZIONE: VALORIZZARE LE PROFESSIONALITA’", a cura di OPES FORMAZIONE.

Orario: dalle 11:00 alle 13.00

               

Come partecipare ai WorkShop?

Scegliere uno o più argomenti trattati ed effettuare la registrazione online tramite i link sottostante:

1) 20 settembre Orario: dalle 11.00 alle 13.00

Registrati - clicca qui: http://213.183.146.38:8888/sipre/form/eventi/corso-53

2) 20 settembre Orario: dalle 16.00 alle 18.00

Registrati - clicca qui: http://213.183.146.38:8888/sipre/form/eventi/corso-54

3) 20 settembre Orario: dalle 18.00 alle 19.30

Registrati - clicca qui: http://213.183.146.38:8888/sipre/form/eventi/corso-58

4) 21 settembre Orario: dalle 10.00 alle 11.00

Registrati - clicca qui:  http://213.183.146.38:8888/sipre/form/eventi/corso-55

5) 21 settembre Orario: dalle 11.00 alle 13.00

Registrati - clicca qui:  http://213.183.146.38:8888/sipre/form/eventi/corso-56

                  

                   Seguiranno, ovviamente, ulteriori comunicazioni, ma data l'importanza e la rilevanza dell'evento, anche in considerazione della partecipazione politico-istituzionale di assoluto rilievo, come già precedentemente comunicato, coloro che fossero interessati alla partecipazione a comunicarci, entro e non oltre il 5 settembre, la relativa registrazione al seguente indirizzo e – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

Scarica i volantini delle giornate parte 1 - parte 2

Fraterni saluti.

Vincenzo Falanga

SEGRETARIO GENERALE UIL FPL del Lario (Como –Lecco)

Via Torriani n. 27 – 22100 Como

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 320.81.60.615

www.uilfpldellario.it

17 Lug 2018

Sottoscritta intesa regionale con relative risorse collegate ad obiettivi 2018.

 

Si è tenuto in data 17 Luglio u.s. l'incontro tra le OO.SS. regionali e la delegazione di Regione Lombardia in merito alle Risorse aggiuntive Regionali 2018.

Siamo coscienti che in una prima lettura si noti una decurtazione delle quote rispetto all'anno 2017, ma considerato sia il contesto regionale che quello nazionale, abbiamo garantito anche per il 2018 un 'istituto economico che Regione lombardia vorrebbe abolire, il quale secondo noi, è il giusto riconoscimento ai lavoratori della lombardia per l'mpegno profuso nel mantenimento della qualità sanitaria Lombarda che ci caratterizza nei confronti di altre Regioni.

Il crono programma prevede quanto segue:

Entro il 15 Settembre 2018 le aziende provvederanno alla predisposizione dei progetti e al relativo confronto con le Organizzzioni Sindacali Territoriali.

  • ACCONTO - Erogazione di una quota pari al 60% dell'importo dovuto entro il mese di Ottobre 2018 
  • SALDO - Erogazione del saldo pari al restante 40 % dell'importo dovuto entro il mesee di Aprile 2019

Inoltre, oltre alle quote annuali concordate sono altresì previste :

  • una quota pari a euro 227,00 per il personale turnista sulle 24 H (infermieri e altri)
  • una quota pari a euro 100,00 per il personale infermieristico operante su turno centrale e doppio turno (Infermiere - infermiere pediatrico - assistente sanitario - ostetrica)

CATEGORIA

QUOTA ANNUA

ENTRO OTTOBRE 2018

SALDO APRILE 2019

D/ DS

€ 725

€ 435

€ 290

C

€ 670

€ 402

€ 268

B /BS

€ 581

€ 349

€ 232

A

€ 540

€ 324

€ 216

 

Scarica l'intesa

Scarica volantino regionale

 

13 Lug 2018

RESOCONTO TRATTATIVA 10 LUGLIO 2018

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa del 10 Luglio u.s.

  1. SERVIZIO MENSA: l’Amministrazione ci informa che il servizio è stato affidato ad Euroristorazione srl pertanto nelle more dell’aggiudicazione provvisoria entro fine luglio verranno forniti gli elenchi del personale a tempo determinato alla nuova ditta.  In considerazione della riorganizzazione del servizio abbiamo invitato l’Amministrazione a prendere in considerazione gli aumenti ore definitivi utilizzando la graduatoria già approvata nel 2017. La Dott.ssa Gualdoni riferisce che questa possibilità è al vaglio e che molto probabilmente l’incremento ore sarà necessario per la gestione delle cucine dei nidi pertanto coloro che avessero questa necessità devono anche essere disponibili a una cambio di cucina. Ad ogni modo in una delle prossime riunioni si entrerà nel merito.
  2. EMERGENZA NIDI: partirà a breve la procedura per l’incremento stabile orario delle educatrici. L’Amministrazione ci informa che verranno stornate da REGIONE LOMBARDIA €75.000 dovuti all’iniziativa NIDI GRATIS pertanto si sta valutando la possibilità di effettuare assunzioni a tempo determinato con le risorse affinchè possano essere smaltite le liste d’attesa.
  3. FONDO 2018 E CCDI: abbiamo formalizzato la necessità di costituire il fondo della contrattazione decentrata e addivenire ad un intesa di secondo livello anche a fronte delle nuove possibilità del contratto nazionale degli enti locali.
  4. UFFICIO UNICO CON PROVINCIA DI COMO: L’Amministrazione ci informa che la proposta di costituzione di un ufficio unico con la Provincia di Como è al momento sospesa.
  5. EMERGENZA CIMITERI: la delegazione pubblica ci informa che la ditta vincitrice dell’appalto non ha firmato l’accordo pertanto si procederà con la seconda in graduatoria tuttavia nelle more di tale aggiudicazione definitiva si allungheranno necessariamente i tempi per il rientro dall’emergenza.
  6. MOBILITA’ ESTERNE: Il Segretario ci informa che si stanno ultimando le procedure aperte di mobilità di personale aperte sia per la parte tecnica che amministrativa, entro fine mese si avranno le chiusure delle graduatorie.
  7. MOBILITA INTERNE: la UIL ha chiesto all’Amministrazione di prendere in considerazione le diverse richieste di mobilità interna effettuate dal personale affinchè si possa ridare stimoli professionali a chi oggi nel proprio settore non si sente più spronato professionalmente.
  8. POLIZIA LOCALE: il Comandante informa che al momento sono al vaglio progettualità ai sensi del 208 c.d.s. collegata all’attività dei coordinatori, alla settimana di capodanno e un progetto presentato dal Commissario Mascetti in merito alla circolazione stradale. La UIL ha chiesto di poter avere la necessaria documentazione affinchè possa essere trasmessa a tutto il personale per comprendere eventuali criticità e valutazioni. Abbiamo invitato l’Amministrazione a esprimersi sulla PREVIDENZA COMPLEMENTARE considerato che occorre rinnovare l’accordo 2016. La riunione su questi temi proseguirà il 26 LUGLIO ALLE ORE 9.00.
  9. Produttività 2017: la delegazione di parte pubblica ci informa che verrà erogata nel cedolino di luglio c.a. e pertanto nel giro di pochi giorni si procederà alla consegna delle valutazioni.

Le parti si aggiornano al 26.7.2018 ore 9.00.

Scarica la documentazione

 

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

13 Lug 2018

COMUNICATO AI LAVORATORI

VERTENZA CENTRI PER L’IMPIEGO

In data odierna la RSU congiuntamente alle OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, ha incontrato la Presidente Prof. M. Livio per rappresentare le criticità connesse all’approvazione della Legge Regionale n.9/2018 e alla gestione delle funzioni dei Centri per l’impiego e dei Servizi e Politiche del Lavoro.

Abbiamo riportato alla Presidente il contenuto della nota trasmessa il 7 Giugno u.s. ed evidenziato il netto contrasto della normativa Regionale con quanto definito dalla Legge n. 205/2017 di cui all’art. 1, commi 793, ss., pertanto, abbiamo invitato la Prof. M. Livio ad assumere un’iniziativa politica efficace e dare un segnale reale ai lavoratori coinvolti dallo scempio di riorganizzazione regionale dei servizi.

Nel riprendere l’esperienza fallimentare delle funzioni “ridelegate” abbiamo chiesto alla Presidente di non avallare il percorso in atto e procedere nell’immediato nel formalizzare a Regione Lombardia l’impossibilità di gestione del servizio così come definito dalla legge regionale n. 9/2018.

Impossibilità dovuta da una mancanza di programmazione delle attività, dall’oggettiva carenza di personale anche in riferimento alle dotazioni organiche di altre province della nostra Regione e dall’evidente mancanza di risorse umane ed economiche per potenziare il servizio.

Lasciare i Centri per l’impiego in gestione provinciale senza un reale investimento sia in termini di risorse umane che economiche vuol dire, dal nostro punto di vista, non tutelare il proprio personale depauperato di professionalità e stimoli ma soprattutto non proteggere un’utenza già soggetta a difficoltà personali dovute alla ricerca di un posto di lavoro.

Per questi motivi abbiamo chiesto impegni precisi al Presidente quali:

  1. Procedere alla richiesta di un apposito parere legale in riferimento alla congruità giuridica della legge regionale n. 9/2018;
  2. Chiarire anche con un supporto tecnico la posizione giuridica del personale afferente ai Centri per l’Impiego e delle Politiche del Lavoro;
  3. La predisposizione di un atto pubblico in cui si chiarisca in maniera inequivocabile le difficoltà del servizio affinchè l’utenza (cittadini e associazioni imprenditoriali) sia informata delle disfunzioni a cui sicuramente andranno in contro attività quali la gestione dei tirocinanti, del collocamento mirato, delle attività di formazione ecc.ecc.;
  4. Autorizzare il personale interessato alla mobilità esterna;
  5. Assumere una posizione politica di diniego alla riorganizzazione delle funzioni “ridelegate”.

La Presidente seppur abbia manifestato accoglimento all’attuazione dei primi 3 punti delle nostre istanze non ha ritenuto opportuno assumere un’iniziativa politica di contrasto alla legge n. 9/2018, pertanto abbiamo manifestato la nostra contrarietà comunicando che la RSU congiuntamente alle OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL proseguirà con la vertenza in atto riservandosi di attivare altre iniziative sia di carattere individuale sia di natura sindacale coinvolgendo altri interlocutori territoriali.

Nostro malgrado non si è colta per l’ennesima volta, la possibilità di mettere un freno anche “simbolico” al supplizio in cui versano i servizi territoriali della Provincia di Como mai realmente organizzati da Regione Lombardia.

Ancora una volta con il silenzio assordante si preferisce confermare il Progetto politico di Regione Lombardia e confermare la tesi che i Cittadini del nostro territorio siano classificati di “Serie B” rispetto a tutti gli altri Cittadini del nostro Paese.

Ribandendo che le OO.SS. non possono consentire che si proceda ulteriormente nella dismissione di servizi pubblici fondamentali per il territorio proseguiremo con la vertenza in atto e vi daremo al più presto informazioni rispetto ad altre iniziative da attivare.

Como, 12 Luglio 2018

Il Coordinatore RSU Provincia di Como

                      Vincenzo Falanga

Le Segreterie di CGIL FP CISL FP UIL FPL (Ghirotti- Bellini – Falanga)     

 

Scarica il Comunicato

Scarica il verbale di mancata conciliazione della Prefettura di Milano                                   

 

 

04 Lug 2018

A seguito di diverse sollecitazioni e richieste pubblichiamo la nuova tabella oraria, maggiorazioni e straordinari relativa al CCNL Enti Locali 2016 - 2018.

 

Scarica la tabella

 

UIL FPL DEL LARIO

02 Lug 2018

Il 29 Giugno è stata sottoscritta l’ intesa regionale sulla stabilizzazione del personale del comparto della sanità tra  FP CGIL, CISL FP e UIL FPL e l’ Assessorato al Welfare di Regione Lombardia.

La contrattazione con Regione proseguirà il prossimo 5 luglio 2018, il prossimo tavolo vertirà su Risorse aggiuntive regionali 2018 e tematiche ancora aperte.

Scarica la documentazione dell'intesa.

28 Giu 2018

#nonlasciatecisoli è l'hastag lanciato dalla Rsu della ASST Lariana affinchè le istituzioni locali e regionali prendano in carico il fenomeno delle aggressioni in corsia.

Fenomeno che nell'ultimo periodo ha preso molto piede soprattutto nei pronto soccorso e che ha prodotto notevoli disagi, al al minuto 19.55 intervista al coordinatore della RSU ASST Lariana Massimo Coppia e la nostra posizione a riguardo.

http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/riascolta/2018-06-27/melog/gSLAED0xiC 

 

19 Giu 2018

 

La Segretaria Giuseppina Bologna in ragione delle recenti notizie che vedono la chiusura del punto nascite presso l'Ospedale di Gravedona, con senso di responsabiltà scrive direttamente all'Assessore Regionale Gallera per sottoporre l'importanza del presidio ubicato in una zona decisamente particolare del nostro territorio.

Scarica la nota

Articolo di stampa locale

18 Giu 2018

RSU

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE LARIANA-COMO                                              

#nonlasciatecisoli

Egr. Governatore Regione Lombardia Dott. Fontana e Egr. Assessore al Welfare Dott. Gallera, questa RSU esprime la preoccupazione per gli atti aggressivi al Personale Sanitario in servizio presso i luoghi di lavoro della ASST Lariana e della Regione Lombardia. #nonlasciatecisoli, lancia l’allarme per gli eccessivi atti aggressivi contro di Noi, troppa violenza durante la nostra attività lavorativa, con la presente diciamo basta! La Regione Lombardia intervenga immediatamente e che intervengano gli organi preposti alla sicurezza degli ambienti ospedalieri!!

Con il presente comunicato la scrivente RSU vuole denunciare la mancanza di un’adeguata sicurezza negli ambienti di lavoro della ASST Lariana a seguito di ripetuti atti di violenza nei confronti dei lavoratori.

La situazione, in particolar modo in Pronto Soccorso, ha raggiunto un livello tale da vederci costretti a reclamare a gran voce una maggiore attenzione da parte delle istituzioni. Minacce, aggressioni fisiche e verbali, danneggiamenti, non sono più eventi straordinari, ma fanno ormai parte della quotidianità lavorativa ed è evidente come tutto ciò sottragga tempo e risorse che dovrebbero essere impegnate nella cura e nell’assistenza degli utenti.

Una situazione altrettanto allarmante si manifesta nei reparti di SPDC chiamati a sopperire la cronica mancanza di posti nelle REMS, accogliendo pazienti degli ex Ospedali Psichiatrici giudiziari. E’ inaccettabile che il Personale sanitario di un reparto ospedaliero e perfino di una Residenza Diurna prenda in carico tipologie di pazienti per i quali dovrebbe essere prevista quantomeno una formazione preventiva più specifica in termini di modalità di relazione e di presa in carico nonché un contesto di cura adeguato.

Inoltre, nulla è stato posto in essere sul territorio, in maniera concreta, per poter sgravare i pronto soccorso da accessi impropri che determinano gli affollamenti, i lunghi tempi di risposta ed il conseguente aumento del nervosismo che può sfociare in atteggiamenti violenti. Nonostante il problema sia noto e la legislazione lo permetta non sono state attuate modalità organizzative alternative per risolvere tali criticità. (PreSST e POT previsti in Lombardia ma non ancora presenti nel nostro territorio).

A tale proposito non hanno sicuramente aiutato i continui tagli, vincoli di bilancio e Riforme Sanitarie Regionali a costo zero che, nel corso degli anni hanno impedito un corretto e funzionale adeguamento del Personale alle nuove esigenze sanitarie in continua evoluzione rendendo ancora più difficile e conflittuale il rapporto con l’utenza.

 

#nonlasciatecisoli può sembrare l’ennesimo slogan ma lo si vuole declinare come precisa richiesta d’aiuto da parte di chi continua ad assicurare puntuale e costante professionalità, cercando di offrire il miglior servizio sanitario possibile e che semplicemente vorrebbe vedere garantito il diritto a lavorare in un luogo sicuro e vedere tutelata la propria incolumità.

Con la presente si fa istanza alle SS.VV. per l’attivazione di un tavolo regionale sulla sicurezza, per l’attivazione di un tavolo tecnico della sicurezza regionale. Sblocco del turn over personale sanitario-tecnico, per la garanzia della sicurezza dei lavoratori e dei cittadini. 

La petizione nasce dal fatto che chi scrive abbia la possibilità di partecipare e portare il proprio contributo, ossia quello delle Lavoratrici e dei Lavoratori della ASST Lariana di Como.

 

Scarica la Petizione

 

11 Giu 2018

RESOCONTO TRATTATIVA 8 GIUGNO 2018

Carissimi,

di seguito vi riportiamo gli argomenti di discussione della trattativa dell’8 Giugno u.s.

  1. UFFICIO UNICO COMUNALE – PROVINCIALE GARE E APPALTI : L’Amministrazione ha confermato l’avvio procedurale dell’ufficio unico con la Provincia di Como per la gestione delle gare e appalti superiori a € 5.000. Al momento gli interessati al trasferimento in via Borgo Vico sono nel numero di 8 unità (5 appartenenti all’ufficio gare del comune di Como). Al completamento verrà aperto un bando di mobilità interna per verificare disponibilità di 3 unità di personale per la costituzione dell’ufficio. Il servizio dovrebbe partire a decorrere dal mese di SETTEMBRE c.a. e la gestione del personale verrebbe coordinata con la Provincia di Como tramite un’apposita convenzione.
  2. SERVIZIO MENSA: l’Amministrazione ci informa che il servizio di convenzione con i ristoratori (circa 25 esercenti) in scadenza al 30.6.2018 verrà prorogato fino al 31.12.2018. Nelle more di detta proroga si sta valutando l’adozione del BUONO PASTO ELETTRONICO tramite adozione dell’offerta CONSIP, tale buono permetterebbe di rendere esente da tassazione la quota eccedente € 5,29 fino a € 7. La UIL FPL HA CHIESTO A TAL PROPOSITO di evitare che il buono pasto elettronico crei difficoltà rispetto alla gestione attuale e contestualmente, considerata l’esenzione IRPEF, di incrementare il buono almeno fino a € 8,00.
  3. NUOVO CCDI: in ragione dell’entrata in vigore del nuovo CONTRATTO ENTI LOCALI IL 21.5.2018, permangono in vigore gli istituti contrattuali fino ad oggi definiti fino alla stipula del nuovo contratto decentrato integrativo.
  4. EMERGENZA NIDI: L’Amministrazione ci informa che gli educatori chiamati dalla graduatoria del Comune di Monza, hanno risposto negativamente, pertanto si sta tentando di recuperare del personale da altre graduatorie. Viene comunicato la chiusura dello SPAZIO GIOCO di via Palestro. Le rappresentanze sindacali ritengono che lo stato del servizio è emergenziale e senza una vera programmazione ed organizzazione del servizio la situazione è destinata a peggiorare ulteriormente.
  5. POSIZIONI ORGANIZZATIVE: verranno prorogate fino al 30.9.2018 dopo saranno rimodulate in base alla riorganizzazione e le nuove disposizioni del contratto nazionale.
  6. CENTRI DIURNI DISABILI (CDD): i 3 operatori ASA a tempo determinato non potranno essere rinnovati pertanto si rischia il mantenimento del Servizio, a questo proposito, la UIL FPL ha chiesto al Comune di attivare una convenzione con la Fondazione Cà d’Industria per il mantenimento delle attività.
  7. POLIZIA LOCALE: abbiamo invitato l’Amministrazione a porre in essere la progettualità sul servizio e la presentazione del nuovo accordo di previdenza complementare, contestualmente, occorre definire immediatamente le INDENNITA’ DI SERVIZIO ESTERNO previste dal nuovo CONTRATTO.

SCARICA IL RESOCONTO

Le parti si aggiornano al 9.7.2018 ore 9.00.

Saluti

Vincenzo Falanga

Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO