Terzo settore

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
TRATTAMENTO DATI PERSONALI   GDPR 679/2016 - – Per quanto concerne il trattamento dei dati personali il sottoscritto dichiara:

  • di conoscere lo Statuto UIL FPL, di accettarlo integralmente e rispettare i singoli articoli in ogni punto.
  • di conoscere le polizze assicurative con le specifiche condizioni, presenti sul sito www.uilfpl.it
  • di aver preso visione della informativa sulla Privacy fornita presente sul sito www.uilfpl.it.
  • di fornire il consenso al trattamento dei dati personali da parte del Sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per il conseguimento e la realizzazione delle attività istituzionali ai fini degli adempimenti degli obblighi contrattuali, assicurativi, legali e fiscali di cui alle norme in vigore.
  • di concedere il consenso all’uso dei dati personali al sindacato ai sensi dell’ex art 13 D.Lgs n.196/2003 e del GDPR 679/2016 per la realizzazione di iniziative di profilazione e di comunicazione diretta (tramite mail, messaggistica, posta ordinaria, newsletter, ecc.) per il conseguimento e la realizzazione delle finalità istituzionali del Sindacato.
11
Jan

Assegno unico 2022

Come noto il D.Lgs n. 230 del 21/12/2021, in attuazione della legge delega 1° aprile 2021 n. 46, ha introdotto l’istituzione dell’assegno unico e universale per i figli a carico con decorrenza 1° Gennaio 2022, sostituendo e modificando le attuali forme di sostegno al reddito per le famiglie, con la sola eccezione del bonus asilo nido. 

“L’Assegno è definito unico, poiché è finalizzato alla semplificazione e al contestuale potenziamento degli interventi diretti a sostenere la genitorialità e la natalità, e universale in quanto viene garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila”.

L’INPS, con messaggio n. 4748 del 31/12/2021, ne ha rese note le caratteristiche, che illustriamo qui di seguito.

Nella fattispecie saranno annullate e sostituite le seguenti prestazioni:

•        Premio alla nascita – Bonus mamma domani

•        Bonus Bebè – Assegno di Natalità

•        Assegno nucleo famigliare ai lavoratori dipendenti 

Inoltre, saranno modificate le seguenti prestazioni:

•        Detrazioni per carichi di famiglia, dal 1° marzo 2022 si applicheranno esclusivamente per coniugi, altri famigliari a carico e per i figli di età superiore ai 21 anni.

La prestazione in oggetto è un beneficio economico attribuito, su base mensile, per il periodo compreso tra il mese di marzo di ciascun anno ed il mese di febbraio dell’anno successivo.  E’ riconosciuta in base alla condizione economica del nucleo famigliare mediante il modello ISEE.

Possono usufruire dell’assegno unico e universale per i figli a carico tutti i lavoratori dipendenti pubblici e privati, autonomi e liberi professionisti.

Il beneficio spetta per ogni figlio minorenne a carico e per ciascun figlio maggiorenne a carico fino al compimento dei 21 anni di età. Si ricorda che per figli a carico, ai sensi dell’articolo 1, comma 2, del citato decreto legislativo, si intendono quelli facenti parte del nucleo familiare indicato a fini ISEE. Per i figli con disabilità, spetta senza limiti di età.  

 

Per i figli maggiorenni fino ai 21 anni, in particolare, per potere beneficiare dell’assegno devono essere in possesso, al momento della presentazione della domanda, di uno dei seguenti requisiti:

1) frequenza di un corso di formazione scolastica o professionale ovvero di un corso di laurea;

2) svolgimento di un tirocinio ovvero di un’attività lavorativa e possesso di un reddito complessivo inferiore a 8.000 euro annui;

3) registrazione come disoccupato e in cerca di lavoro presso i servizi pubblici per l’impiego;

4) svolgimento del servizio civile universale.

In caso di disabilità del figlio a carico non sono previsti limiti d’età e la misura è concessa a prescindere da quanto previsto ai precedenti punti 1), 2), 3) e 4).

 

La domanda può essere presentata da uno dei genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale, a prescindere dalla convivenza con il figlio, dal figlio maggiorenne per sé stesso, da un affidatario o da un tutore nell’interesse esclusivo del minore affidato o tutelato. L’Assegno può essere erogato in misura intera al genitore richiedente o ripartito al 50% con l’altro genitore.  

Le domande possono essere presentate a partire dal 1° gennaio al 30 giugno 2022 con decorrenza dal mese di marzo, le domande presentate dal 1° luglio in poi decorreranno dal mese successivo a quello di presentazione. Per i mesi di gennaio e febbraio 2022 ai lavoratori che sono percettori di assegni al nucleo famigliare verranno attributi regolarmente, da marzo subentrerà “l’assegno unico”.

L’ISEE determinerà l’importo della prestazione. Nella dichiarazione andranno considerati anche i genitori non coniugati e non conviventi tra di loro. Potranno essere presentate due dichiarazioni ISEE distinte, purché il genitore non coniugato e/o non convivente, non facente parte del nucleo ove sono presenti i figli, venga inserito nella dichiarazione ISEE come “componente aggiuntiva”.  In assenza di dichiarazione ISEE oppure con ISEE pari o superiore a 40.000 euro la prestazione spettante viene calcolata con l’importo minimo previsto dal DLgs ovvero € 50 per i figli minori € 25 per i figli maggiorenni.

Essendo una prestazione non più riconosciuta in busta paga del lavoratore, l’erogazione potrà essere effettuata tramite codice iban o in contanti presso uno degli sportelli postali del territorio italiano. 

L’Assegno è compatibile sia con la fruizione di eventuali altre misure in denaro a favore dei figli a carico erogate dalle Regioni, Province autonome di Trento e di Bolzano e dagli enti locali, sia con il Reddito di Cittadinanza.

La domanda dell’assegno unico e universale per i figli a carico potrà essere presentata una volta sola per ogni gestione e deve indicare tutti i figli per i quali si richiede il beneficio, con la possibilità di aggiungere ulteriori figli per le nuove nascite che dovessero verificarsi nel corso dell’anno, fermo restando la necessità di aggiornare il modello ISEE.

Il modello ISEE potrà essere effettuato tramite SPID, CIE, CNS attraverso il sito INPS o nei CAF UIL di riferimento.

La richiesta di “assegno unico” potrà essere effettuato tramite SPID, CIE, CNS attraverso il sito INPS o nei patronati ITAL di riferimento.

Per eventuali chiarimenti in merito è possibile contattare lo sportello di Tutele e Previdenza all’indirizzo mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Fraterni saluti.

Scarica Volantino

Scarica Sintesi

Scarica Tabelle

Scarica Documenti necessari per DSU/ISEE

17
May

Corso di Formazione: Elementi e nozioni della Busta Paga

LA BUSTA PAGA - ELEMENTI E NOZIONI

 

CORSO APERTO AGLI ISCRITTI DELLA UIL FPL DEL LARIO CHE INTENDONO APPROFONDIRE GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DI CONOSCENZA DELLA BUSTA PAGA
 

17 giu 2021  dalle 14:30 alle 17.00

 

registrati qui: 

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZ0uf-2gqTgpHNZhej99vMZ51xRmScf9GO2_

08
Apr

VOGLIAMO RIFIATARE! OPERATORI SANITARI UN ANNO IN EMERGENZA

31
Mar

Legge 104/92 : No al riproporzionamento per fruizione a giorni se il rapporto di part time verticale o misto è superiore al 50%

Lavoratori Privati – permessi per assistenza persone con disabilità di cui all’art. 33 legge 104/1992

No al riproporzionamento per fruizione a giorni se il rapporto di part time verticale o misto è superiore al 50%

 

L'Inps si adegua alle prescrizioni della Corte di cassazione in tema di riproporzionamento dei tre giorni di permesso mensili a favore dei lavoratori che assistono persone con disabilità previste dall'articolo 33 della legge 104/1992, nei casi di lavoro part-time verticale o misto.

Nei casi di superamento del 50% dell'orario normale di lavoro non vi sarà alcun riproporzionamento e i tre giorni di permesso mensile saranno interamente riconosciuti.

Sono, confermate le regole di frazionabilità in ore dei permessi ex lege 104 per i rapporti part-time, orizzontale, verticale o misto. 

 

Scarica circolare inps

15
Mar

FAC SIMILE PER RICHIESTA CONGEDI E SMART WORKING DL 30/2021

Scarica fac simile per richiesta congedi

Scarica fac simile per richiesta lavoro agile

Richiesta conversione dei permessi utilizzati dal primo Gennaio 2021 sino alla data di pubblicazione del decreto n. 30/2021 in permessi straordinari retribuiti al 50%

 

 

ECCO LE MISURE DEL NUOVO DL DEL 12 MARZO 2021

SCARICA LA BROCHURE SUI CONGEDI

14
Mar

I CONGEDI PER I GENITORI FINO AL 30 GIUGNO 2021

 

ECCO LE MISURE DEL NUOVO DL DEL 12 MARZO 2021

SCARICA LA BROCHURE SUI CONGEDI

03
Mar

NUOVO DPCM DAL 6 MARZO AL 6 APRILE 2021

 

Il Presidente Mario Draghi ha firmato oggi il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministriIl Presidente Mario Draghi ha firmato oggi il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri(DPCM) che detta le misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da COVID-19.Il DPCM sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021 e conferma, fino al 27 marzo, il divieto già invigore di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, con l’eccezione degli spostamenti dovutia motivi di lavoro, salute o necessità.Di seguito una sintesi delle principali novità e delle misure confermate.

Scarica DPCM e Slide

ZONE BIANCHE Nelle zone bianche, si prevede la cessazione delle misure restrittive previste per la zona gialla, purcontinuando ad applicarsi le misure anti-contagio generali (come, per esempio, l’obbligo di indossarela mascherina e quello di mantenere le distanze interpersonali) e i protocolli di settore.Restano sospesi gli eventi che comportano assembramenti (fiere, congressi, discoteche e pubbliconegli stadi).Si istituisce un “tavolo permanente” presso il Ministero della salute, con i rappresentanti delle regioniinteressate, del Comitato tecnico-scientifico e dell’Istituto superiore di sanità, per monitorare glieffetti dell’allentamento delle misure e verificare la necessità di adottarne eventualmente ulteriori.

SCUOLA Zone rosse – Dal 6 marzo, si prevede nelle zone rosse la sospensione dell’attività in presenza dellescuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita lapossibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.Zone arancioni e gialle – I Presidenti delle regioni potranno disporre la sospensione dell’attivitàscolastica:1. nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti;2. nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni;3. nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.

MUSEI, TEATRI, CINEMA E IMPIANTI SPORTIVI Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendoun afflusso controllato. Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabatoe nei giorni festivi.Dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sederepreassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% diquella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.Restano chiusi palestre, piscine e impianti sciistici.

ATTIVITÀ COMMERCIALI In tutte le zone è stato eliminato il divieto di asporto dopo le ore 18 per gli esercizi di commercio aldettaglio di bevande da non consumarsi sul posto.

SERVIZI ALLA PERSONA Nelle zone rosse, saranno chiusi i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici.

SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO Si amplia il novero dei Paesi interessati della sperimentazione dei voli cosiddetti “COVID tested”.A chi è stato in Brasile nei 14 giorni precedenti è consentito l’ingresso in Italia anche per raggiungeredomicilio, abitazione o residenza dei figli minori.

TAVOLO DI CONFRONTO CON LE REGIONI È istituito un tavolo di confronto presso il Ministero della salute, con componenti in rappresentanzadell’Istituto superiore di sanità, delle regioni e delle province autonome, del Ministro per gli affariregionali e le autonomie e del Comitato tecnico-scientifico, con il compito di procedere all’eventualerevisione o aggiornamento dei parametri per la valutazione del rischio epidemiologico, inconsiderazione anche delle nuove varianti.

15
Feb

Opzione Donna e Ape Sociale

La nuova Legge di bilancio 2021, in materia di previdenza ha prorogato importanti interventi come l’Opzione donna e l’Ape sociale. (Scarica Vademecum)

Per entrambe le prestazioni non viene introdotta alcuna modifica normativa se non quella che ne amplia la platea dei destinatari ovvero ne proroga l’efficacia.

Le segnalazioni giunte in passato, rispetto al maggior interessamento dei nostri iscritti nel ricevere informazioni dettagliate proprio sulle due misure in questione, ci hanno indotto a riepilogarne i tratti salienti, con una breve informativa, allegata alla presente nota, da poter divulgare al personale dipendente eventualmente interessato.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti, ricordiamo l’indirizzo email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. sportello Ital istituito presso la Segreteria Nazionale.

Fraterni saluti.

21
Jan

Assicurazioni Rc Colpa Grave anno 2021 per gli iscritti UIL FPL

La Segreteria UIL FPL Nazionale anche per il 2021 abbiamo rinnovato l’impegno con i nostri iscritti confermando le polizze  assicurative di RC Colpa Grave per tutto il personale afferente ai nostri ambiti di rappresentatività.

A tal fine abbiamo predisposto delle tre specifiche locandine illustrative, che vi alleghiamo alla presente, rispettivamente per:

- Sanità Pubblica, Privata e Terzo Settore (comparto e dirigenza medica);

- Comparto Funzioni Locali (tutto il personale delle categorie A-B-C-D anche con PO);

- Area Dirigenza Funzioni Locali (dirigenti Regioni ed Autonomie Locali, PTA e Segretari Comunali).

????Nelle locandine troverete una descrizione sia delle coperture comprese con la tessera sia, come nel caso dei dirigenti medici, delle possibili convenzioni attivabili, ad esempio per i dirigenti

medici per i quali, giova ricordare, non è compresa l’RC per colpa grave ma la sola tutela legale.

Gli importi delle eventuali polizze da attivare, in relazioni alle condizioni offerte, sono

sempre vantaggiosi rispetto ai normali prodotti assicurativi che il mercato ordinariamente

propone su queste specifiche polizze e sono tutte consultabili per il tramite della specifica sezione "Assicurazioni” consultabile sul nostro sito web.

Ricordiamo che i vantaggi offerti dalle polizze attivate non sono offerti da nessun altro e visto l’enorme sforzo economico che affrontiamo per rendere un servizio ai nostri iscritti a garanzia della propria tutela professionale vi esortiamo a pubblicizzare questa azione su tutti i posti di lavoro.

20
Jan

CARTA DEI SERVIZI - ENTRA A CASA UIL FPL DEL LARIO

Como, 2O Gennaio 2021

Il volume prodotto è stato creato appositamente per semplificare il pacchetto assicurativoa disposizione dei nostri associati affinchè si abbia coscienza e consapevolezza del valoredi far parte della "CASA UIL FPL DEL LARIO".

Nelle pagine successive sono riportate le assicurazioni, formazione e convenzioni vigenti alla data di produzione dell'elaborato e pertanto gli aggiornamenti a riguardo saranno sempre disponibili sul nostro sito nazionale www.uilfpl.net e sui siti locali www.uilfpldellario.it - www.uillario.it.

Auspichiamo di aver fatto cosa gradita a tutti voi e vi invitiamo alla massima diffusionetra colleghi ed amici al fine di informare delle nostre proposte.

 

scarica la carta dei servizi

 

Fraterni Saluti

Il Segretario Generale UIL FPL DEL LARIO

Vincenzo Falanga

+39 031.273295
lario@uilfpl.it
Via Torriani n. 27 - 2100 - Como
Close